Il menù di Pasqua Made in Abruzzo: i piatti della nostra tradizione

Dai primi ai dolci, c’è l’imbarazzo della scelta, ma il protagonista è certamente l’agnello ma lo è anche l’uovo, e non quello di cioccolato

Fonte foto: @robi.d_m Via Instagram

Pasqua è quasi alle porte e, nonostante le ultime disposizioni governative per via del Coronavirus, nessun abruzzese desidera rinunciare al tipico pranzo, a base di piatti tipici regionali.

Cosa si mangia in Abruzzo in questa occasione? Dai primi ai dolci, c’è l’imbarazzo della scelta, ma il protagonista è certamente l’agnello ma lo è anche l’uovo, e non quello di cioccolato.

Vediamo allora quali sono i piatti tradizionali abruzzesi per Pasqua da fare a casa, sia da soli che in compagnia. Perché alle tradizioni non si rinuncia!

I primi piatti abruzzesi per Pasqua

Uno dei primi tipici di Pasqua arriva dal teramano ma è una pietanza nota in tutta la regione: le scrippelle mbusse. Cosa sono? Praticamente delle crepes servite in abbondante brodo di gallina e ricoperte da una buona dose di parmigiano o pecorino grattugiato.

Un altro primo piatto amatissimo e tipico della tradizione abruzzese per le feste, quindi anche Natale e Capodanno, è il timballo di scrippelle. In sostanza è una lasagna bolognese ma al posto delle sfoglie ci sono delle sottili frittatine. Sono condite con sugo e pallottine di carne, condimento tipico e gustosissimo anche con un altro primo: la chitarrina abruzzese.

I secondi piatti abruzzesi di Pasqua

E ora veniamo alla carne di agnello, protagonista delle tavole abruzzesi nel giorno di Pasqua. Si può gustare in tanti modi e tutto dipende dal tipo di cottura. Di sicuro, per farla semplice, basta cuocere l’agnello sulla brace. L’alternativa è l’agnello cacio e ove, ovvero una prelibatezza antica che si compone di bocconcini di carne insaporiti da una crema ottenuta da crema di pecorino abruzzese e uova.

La pizza lievitata abruzzese per Pasqua: le varianti dolce e salata

Somiglia a un panettone ma è tutt’altra cosa. È la pizza di Pasqua, un lievitato che può avere due gusti ben diversi a seconda degli ingredienti. Quella dolce si compone di canditi e uvetta, mentre l’altra è a base di formaggio. Quest’ultima di solito è servita sin dall’inizio per fare compagnia agli antipasti.

Pupe e cavalli: i dolci abruzzesi per Pasqua

Pochi ingredienti e una buona manualità per ottenere effettivamente la forma di una pupa o quella di un cavallo, rispettivamente per bambine e bambini. Pupe e cavalli di Pasqua si presentano, al di là della forma, come un grande biscottone abbellito e decorato con zuccherini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

Torna su
IlPescara è in caricamento