rotate-mobile
social

Ora solare 2020: ancora una volta sposteremo le lancette indietro di 60 minuti

Con l’introduzione dell’ora solare, potremo dormire un’ora di più ma ne perderemo una di luce il pomeriggio

A fine ottobre tornerà l’ora solare 2020, più precisamente sposteremo le lancette all’indietro di 60 minuti nella notte fra sabato 24 e domenica 25 ottobre. Avverrà alle 3 di notte e dovremo procedere manualmente per i dispositivi analogici, mentre i digitali (smartphone, pc, tablet) si aggiorneranno automaticamente.

Con l’introduzione dell’ora solare, potremo dormire un’ora di più ma ne perderemo una di luce il pomeriggio. In buona sostanza, farà buio prima.

L’ora solare sarà attiva fino al prossimo mese di marzo 2021, quando entrerà in vigore l’ora legale nella notte tra sabato 27 e domenica 28 marzo 2021.

E l’abolizione del cambio dell’ora ora che fine ha fatto?

Da tempo si discute di una possibilissima abolizione dell’ora legale (quella di marzo), ma al momento è ancora un’utopia, soprattutto per l’Italia. Nonostante la proposta abbia riscontrato molti consensi nell’Unione Europea, con una percentuale del 76% di favorevoli nell’estate 2018, non è stata ancora presa una decisione definitiva.

È probabile che verrà effettuata un’abolizione a blocchi, che al momento non include l’Italia ma solamente gli Stati del Nord Europa.

L’Italia, è importante sapere, non si è ancora detta favorevole o contraria al cambio dell’ora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora solare 2020: ancora una volta sposteremo le lancette indietro di 60 minuti

IlPescara è in caricamento