#ioleggoperché: tutti possono donare un libro a una scuola e arricchire la biblioteca degli studenti

Basta andare nelle librerie aderenti e donare un libro a una scuola

Le librerie sono tra le attività essenziali, aperte anche in zona rossa e dal 21 al 29 novembre c’è un motivo in più per andarci e acquistare un libro. L’associazione italiana editori, presieduta da Ricardo Franco Levi, propone la nuova edizione di #ioleggoperché.

Il progetto coinvolge tutta Italia, 2577 librerie e 13111 scuole. L’obiettivo è il potenziamento delle biblioteche scolastiche.

Chiunque può donare un libro a scuola del proprio territorio, di Pescara o altrove. E chi non vuole o può recarsi in libreria, potrà comunque dare il suo contributo a distanza, accedendo al sito ufficiale ioleggoperche.it.

Librerie aderenti di Pescara

  • La Feltrinelli, via Milano, ang. Via Trento
  • Libreria Primo Moroni, via dei Peligni 93
  • Mondadori Bookstore, via Milano 74/76
  • Mondadori Point, viale Pindaro 21
  • Pensieri Belli, Via Roma 94/96

La lettera del bambino che ha scritto a Conte su Babbo Natale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento