menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della mamma: data, origini e curiosità

Quando si festeggia la festa della mamma? Si celebra in tutte le parti del mondo o solamente in Italia? E quali sono le sue origini? Ecco tutte le risposte alle domande che vi siete (forse) sempre posti con l’arrivo della ricorrenza che omaggia tutte le madri

Siete pronti per festeggiare la festa della mamma ma non sapete quando? La data per il 2019 coincide con il 12 maggio, ovvero la seconda domenica del mese dedicato alla Madonna, ovvero la madre di tutte le madri, stando ai dettami della religione cattolica.

È giunto il momento di fare dei regali per la festa della mamma, dei pensierini che omaggino la sua infinita pazienza e tutto ciò che ha fatto per i suoi figli. Non servono per forza doni fisici, ma anche attenzioni, coccole e parole dolci che, ricordiamo, andrebbero riservate sempre a una persona speciale come la mamma!

Ma intanto vediamo perché si festeggia, quali sono le origini e se la mamma è una figura che si celebra in ogni angolo del mondo o solamente nel nostro Paese. 

Origini della festa della mamma 

Il culto delle divinità femminili, quindi le feste che celebravano le dee della fertilità durante l’epoca greca e poi romana, rappresentano la prima forma di festa della mamma. Si capisce bene che, vista la mole di divinità, di ricorrenze ce n’erano più di una. 

Con l’affermazione del cristianesimo, tutto ciò è svanito e l’unica ricorrenza per celebrare una donna era quella legata alla festa della Madre di Dio, così definita durante il Concilio di Efeso del V secolo, ovvero la Madonna. Ma, attenzione, la festa di Maria era un evento a carattere sacro e non aveva niente a che vedere con i festeggiamenti delle donne-mamme. 

L’origine della festa della mamma moderna risale al 1870 quando in America la pacifista Julia Ward Howe propose una ricorrenza per festeggiare la figura della madre, il primo Mother’s Day, per riflettere contro le atrocità della guerra civile. La ricorrenza, però, è stata ufficializzata solamente nel 1914 dal presidente Wilson, che indicò la seconda domenica di maggio come giornata per festeggiare la mamma. 

Festa della mamma in Italia

La prima volta che la festa della mamma è stata festeggiata in Italia è accaduto a opera di un parroco di Assisi, don Migliosi, il quale nel 1957 volle celebrare le donne con figli. Prima di allora, l’unica ricorrenza riconosciuta era quella del 24 dicembre, che coincideva con la “Giornata della madre e del fanciullo”, una festa a opera del regime fascista, che premiava che le donne che facevano più figli. 

Per molti anni in Italia la festa della mamma è stata celebrata l’8 maggio, per poi diventare "mobile". Anche nel nostro Paese, come in America, la ricorrenza corrisponde con la seconda domenica di maggio. 

Festa della mamma nel mondo 

Anche nel resto del mondo si festeggia la festa della mamma. In molti Stati si osservano le stesse regole dei continenti americano ed europeo. Mentre in alcuni Paesi dell’Africa, la celebrazione corrisponde con la quarta domenica di quaresima, su stampo del modello britannico. 

Ma ci sono anche altre date in cui si celebra la mamma nel resto del mondo. In Thailandia la ricorrenza è fissata il 12 agosto, in corrispondenza della nascita della regina Sirikit Kitiyakara. In Spagna, invece, si celebra la prima domenica di maggio. In Russia a novembre, in Norvegia a febbraio e in Argentina la terza domenica di ottobre. 

In qualunque data si celebri, in tutto il mondo si festeggia – a ragione - la festa della mamma. 
Tanti auguri a tutte le mamme!
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento