rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Crick”: il cantautore pescarese Marco Di Genova lancia il nuovo singolo

Marco Di Genova ha presentato il suo ultimo lavoro, il brano “Crick”, distribuito da MaioneseVevo, dedicato a suo figlio Matteo

Marco Di Genova ha presentato il suo ultimo lavoro, il brano “Crick”, distribuito da MaioneseVevo, dedicato a suo figlio Matteo.

“Ho scritto questa canzone per mio figlio Matteo che ha 15 anni; ho voluto raccontare il legame speciale che c’è tra noi, la nostra complicità, cresciuta nel tempo, continua ad esistere anche in questo momento in cui inizia il difficile compito di lasciarlo andare sulle strade del mondo. La canzone esplora momenti di affetto, confidenza e supporto reciproco.”

"Crick" è l’ottavo video del cantautore Marco Di Genova, che con la sua nuova idea cerca di portare lo spettatore ad immedesimarsi con il genitore che nel video aspetta il figlio in macchina.

La dolcezza della canzone ci trasporta con le immagini in un "attesa" in cui ci si fanno domande introspettive e in cui si sorride, a volte, solo per cortesia.

Marco Di Genova è laureato in psicologia, è uno skipper, ma è soprattutto un appassionato di musica. Con i suoi testi esprime l’essenza di ciò che lo circonda, che colpisce la sua attenzione. Le sue canzoni “vogliono essere una pillola di benessere".

“La musica mi accompagna fin dall’infanzia grazie all’approccio con il pianoforte; crescendo – ci racconta – maturano influenze musicali legate al cantautorato italiano, in particolare di artisti come Lucio Dalla, Renato Zero, Antonello Venditti e Daniele Silvestri; amo anche la musica internazionale, soprattutto quella caratterizzata da un suono eclettico di band come i Led Zeppelin, che influenzano i diversi arrangiamenti musicali delle mie canzoni.

Dopo aver preso parte a diverse formazioni musicali locali, ha iniziato a produrre i suoi inediti “grazie all'aiuto di Michelangelo Del Conte, Davide Maggioni, Massimo Caso, Giulio Corda, Marco Vannucci e Andrea Di Giambattista, tutti musicisti che credono in me.

Il primo singolo “Microchip” nel 2021, poi “Arancione Liscio” nel 2022, seguito da “Tana Libera Tutti”. 

Lo scorso Novembre ho pubblicato “Questo spazio irrazionale” altro brano inedito seguito il 30 Gennaio da "Ricordi storti", brano che ho promozionato a Sanremo durante la settimana del Festival.

A marzo ed aprile sono stati pubblicati i brani “Padre o Figlio” e “Quokka” e nel mese di maggio “Crick” e “Andrea E Silvia”.”

E nel futuro Marco Di Genova vorrebbe continuare su questa strada, almeno per questo l’idea è quella di “pubblicare un brano ogni mese accompagnandoli, come ho fatto finora da un video clip creato e ideato da me. Mi piacerebbe portare in giro la mia musica con dei live che proiettino anche i video, nel prossimo anno.”

Video popolari

IlPescara è in caricamento