Congiunti: chi sono e a chi è possibile fare visita dal 4 maggio

È possibile fare visita ai congiunti, rispettando il divieto di assembramento e utilizzando le misure di protezione per le vie respiratorie

Chi sono i congiunti prossimi a cui è possibile fare visita, con le dovute precauzioni, dal 4 maggio? Questa è la domanda che molti italiani si stanno ponendo in queste ore.

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha presentato il nuovo Dpcm, domenica 26 aprile, e alcune delle nuove regole della fase 2. Misure leggermente rivisitate in atto per l’emergenza Coronavirus.

È difatti possibile fare visita ai congiunti, rispettando il divieto di assembramento e utilizzando le misure di protezione per le vie respiratorie, dunque le mascherine.

Il fidanzato, il compagno o un carissimo amico possono ritenersi dei congiunti? No, non lo sono, non secondo il vocabolario almeno. 

In più non esiste una definizione chiara, se non quella che leggiamo nel codice penale, articolo 307, comma quarto. I prossimi congiunti sono: "ascendenti, discendenti, coniuge, la parte di un’unione civile tra persone dello stesso sesso, fratelli, sorelle, gli affini nello stesso grado, gli zii e i nipoti".

Semplificando, i congiunti sono i parenti riconosciuti legalmente e civilmente. Non rientrano in questa categoria fidanzati e compagni. 

Anche fidanzati e affetti stabili sono congiunti

Tuttavia, dopo l'ondata di polemiche scatenata proprio da questa nuova disposizione, Palazzo Chigi sta rivedendo, come riporta Ansa, la norma, per cui sarebbe possibile fare visita anche le persone a cui si è sentimentalmente legati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da una prima interpretazione del Dpcm in vigore dal prossimo 4 maggio, a quanto si apprende, con "congiunti" si intendono "parenti e affini, coniuge, conviventi, fidanzati stabili, affetti stabili". Le Faq, che saranno pubblicate nei prossimi giorni sul sito di Palazzo Chigi, chiariranno ulteriori dubbi interpretativi sul provvedimento. (ANSA).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Che paura la Pantafica! Storia della spaventosa leggenda abruzzese

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • È morto Antonello Luzi, volto noto delle tv private pescaresi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento