rotate-mobile
Salute

Covid: Pescara tra le 48 province con l'incidenza maggiore nei contagi

E' quanto emerge dall'ultima rilevazione della fondazione Gimbe riferita alla settimana 2-8 marzo

C'è anche Pescara tra le 48 province con un incidenza dei contagi da covid-19 superiore ai 500 casi per 100mila abitanti. E' quanto emerge dall'ultima rilevazione Gimbe riferito alla settimana 2-8 marzo. “Dopo cinque settimane si arresta la discesa dei nuovi casi settimanali – commenta il presidente della fonazione Nino Cartabellotta vista l'inversione di tendenza registrata in tutto il Paese -, nonostante un calo del numero dei tamponi dell'8,8% rispetto alla settimana precedente. I nuovi casi si attestano intorno a 279mila, con un incremento dell'1,5% e una media mobile a 7 giorni che sale da 39.339 casi del 1° marzo a 39.936 l'8 marzo, pari a +5,8%”.

Per capire se la curva potrebbe tradursi in una nuova ondata ci vorranno altri 7-10 giorni, ma certo è che i ricoveri e i decessi, rileva sempre la fonazione, sono in calo. L'Abruzzo, per, supera la soglia del 15% dei pazienti in area medica. A farle compagnia Basilicata, Calabria, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e Umbria. Nessuna regione, invece, va oltre la soglia del 10% in area critica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: Pescara tra le 48 province con l'incidenza maggiore nei contagi

IlPescara è in caricamento