rotate-mobile
Politica

Zona Rossa speciale, l'appello del segretario Pd Fina: "Serve un presidio medico fisso"

Il segretario regionale del Pd chiede l'istituzione di un presidio fisso sanitario nei comuni dove è stata istituita la zona rossa speciale, fra cui Elice in provincia di Pescara

Creare un presidio sanitario fisso nell'area della zona rossa speciale istituita per il Coronavirus, e risolvere la questione dello spostamento dei cittadini che si muovono da un comune all'altro della zona rossa per i servizi essenziali. Le richieste arrivano dal segretario regionale del Pd Fina, alla Regione Abruzzo nell'ambito della gestione dell'emergenza Covid19.

Secondo il segretario, il presidio medico fisso è fondamentale non solo per intervenire in tempo reale e monitorare con più facilità i contagi e le persone malate nella zona della Val Fino e di Elice, ma anche per evitare di sovraccaricare di lavoro l'ospedale di Atri:

La nostra solidarieta' e il nostro pieno appoggio va ai sindaci, a cominciare da quelli che stanno pagando con la propria salute l'esposizione in prima linea. Assieme a medici e operatori sanitari i sindaci sono il riferimento dei cittadini in questa difficilissima fase; presidi da ascoltare e tutelare con attenzione. Un caloroso e affettuoso ringraziamento dell'intera comunita' del Pd va a Vincenzo D'Ercole giovanissimo e combattente sindaco di Castiglione Messer Raimondo, che ha contratto il virus perche' non si e' risparmiato un solo minuto, al fianco dei propri concittadini

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona Rossa speciale, l'appello del segretario Pd Fina: "Serve un presidio medico fisso"

IlPescara è in caricamento