rotate-mobile
Politica

Voti di scambio, Alessandrini ai Grillini: "Aspettiamo le indagini della magistratura"

Il sindaco Alessandini interviene in merito alla questione dell'inchiesta sui presunti voti di scambio avvenuti prima delle elezioni da parte di un neo consigliere. "Attendiamo gli esiti giudiziari"

Il sindaco Alessandrini interviene in merito alla questione della Commissione d'indagine, chiesta dal Movimento 5 Stelle, riguardante i presunti voti di scambio che vedrebbero come protagonista un consigliere comunale neo eletto.

In merito alla questione sollevata dal Movimento 5 Stelle sulla scorsa campagna elettorale non possiamo fare altro che rimetterci agli esiti dell’azione di chiarimento affidata agli organi competenti e trarre le opportune conseguenze politiche una volta accertati i fatti. Quanto all’istituzione di una Commissione di Inchiesta sulla vicenda, che, sottolineiamo, è tutta da accertare, sarà il Consiglio Comunale a valutare la sussistenza dei requisiti perché si proceda, come stabilisce la procedura e tenendo conto del fatto che l’Ente non è un soggetto inquirente e che può dunque esercitare sì un’azione di controllo e accertamento, ma, stando a quanto definisce lo Statuto Comunale: “su tutte le attività dell’Amministrazione, con facoltà di svolgere accertamenti anche sui fatti, provvedimenti e comportamenti tenuti dai componenti degli uffici comunali e non sulle persone" ha chiarito il sindaco che auspica una consiliatura serena, per affrontare i problemi riguardanti la città in uno spirito di collaborazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voti di scambio, Alessandrini ai Grillini: "Aspettiamo le indagini della magistratura"

IlPescara è in caricamento