rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Politica

Violenza sulle donne, la proposta di Bracco: "Istituire il codice rosa nei Pronto Soccorso"

Il consigliere regionale ha presentato la proposta di legge regionale che istituisce il "codice rosa" all'interno dei Pronto Soccorso abruzzesi, dedicato alle donne vittime di violenza

Un nuovo codice sanitario da istituire nei Pronto Soccorso abruzzesi, dedicato alle donne vittime di violenza. E' la proposta del consigliere regionale Leandro Bracco, presentata questa mattina.

Il Codice Rosa è un percorso di accoglienza al pronto soccorso, studiato per chi subisce violenza sessuale o domestica; persone che possono trovarsi in una situazione di debolezza e di vulnerabilità pur non mostrando segni di violenza subita espliciti.

Un progetto simile è già stato avviato a Grosseto nel 2010 e in Toscana nel 2011. In Abruzzo 315 donne fra Pescara e Teramo hanno denunciato nell'anno corrente maltrattamenti, violenze e stalking. Sarà dedicato in ogni ospedale uno spazio riservato per le vittime di violenza ed un percorso di accesso a terapie e sostegno psicologico con il massimo della privacy.

"Mi auguro che questa proposta trovi ampi consenso nell'assemblea  in modo da rendere al più presto esecutiva una norma a tutela della sicurezza e del rispetto delle donne. Inoltre, così come si legge dall'articolato la proposta di legge, non comporta nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio regionale", ha dichiarato Bracco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, la proposta di Bracco: "Istituire il codice rosa nei Pronto Soccorso"

IlPescara è in caricamento