Politica Centro / Via Monte Siella

La proposta dei consiglieri Catalano e Giampietro (Pd): "In via Monte Siella oltre alla ricostruzione della scuola realizzare anche un centro sociale"

I consiglieri d'opposizione intervengono alla vigilia dell'arrivo della delibera sul progetto di demolizione e parziale ricostruzione della scuola in via Monte Siella in consiglio comunale

Approfittare del progetto di demolizione e parziale ricostruzione della scuola in via Monte Siella, per chiedere finanziamenti necessari a realizzare anche un centro sociale di quartiere. La proposta arriva dai consiglieri comunali di centrosinistra Catalano e Giampietro (Pd) alla vigila dell'arrivo, dopo due anni, della delibera in consiglio comunale per la demolizione del plesso che fino al 2019 ha ospitato la scuola primaria "San Giovanni Bosco" e la scuola dell’infanzia "Rigopiano".

I consiglieri ricordano che alla fine dello scorso anno avevano chiesto e ottenuto che il Comune iniziasse a progettare la demolizione e ricostruzione cogliendo la possibilità di intercettare i finanziamenti ministeriali, partecipando al bando per l'intervento che costerà 3 milioni di euro dopo la chiusura nel 2019 del plesso per vulnerabilità sismiche:

"Il progetto, che arriva in aula all’ultimo minuto utile per partecipare al bando, parla infatti della ricostruzione della sola scuola dell’infanzia, oggi ospitata assieme alla primaria nella scuola media Michetti di Via del Circuito: bisognerà vigilare affinché tutti i tre cicli restino attivi nella zona, potenziandoli con il polo 0-6 anni. "

Inoltre, aggiungono i consiglieri, occorre anche puntare sulla realizzazione di un centro sociale di quartiere, completamente assente nella zona dell'ospedale, un polo civico aperto tutta la giornata:

"Siamo pronti a dare il nostro contributo purché questa occasione non venga persa"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta dei consiglieri Catalano e Giampietro (Pd): "In via Monte Siella oltre alla ricostruzione della scuola realizzare anche un centro sociale"

IlPescara è in caricamento