rotate-mobile
Politica Ospedale / Via del Circuito

Raddoppio di via del Circuito, l'amministrazione comunale: "L’ex vicesindaco Blasioli celebra la lista delle sue “incompiute”"

Dal Comune replicano al consigliere regionale del Pd, Antonio Blasioli riguardo al raddoppio di via del Circuito

L'amministrazione comunale di Pescara replica al consigliere regionale del Pd, Antonio Blasioli, riguardo ai lavori in via del Circuito.
Questo quanto scrivono da palazzo di città: «A distanza di sei mesi dall’avvio dei lavori per il raddoppio di via del Circuito, il “ritardatario” consigliere regionale del Pd Blasioli si è accorto che quest’opera importante per lo snellimento del traffico, in genere molto congestionato in quel tratto compreso tra via Piano delle Mele e via Valle Roveto, sta andando avanti per poter offrire ai pescaresi un’alternativa di mobilità quanto mai necessaria e un ambiente meno inquinato dagli scarichi delle auto. È “sconcertante” quanto dichiara l’esponente di centrosinistra che, anziché parlare dell’ennesima “incompiuta” lasciata in eredità dal governo cittadino di cui è stato protagonista, celebra se stesso e lancia accuse su chi gli obiettivi li porta “davvero” a compimento. Chi segue con attenzione e si documenta sulle azioni che l’amministrazione guidata dal sindaco Carlo Masci sta conducendo, ma non è evidentemente il caso dei referenti in Comune dello stesso Blasioli, sa e ricorda perfettamente che il progetto in questione ha richiesto un supplemento di attenzione a causa dei rilievi della Sovrintendenza ai Beni ambientali, che ha voluto garanzie sul rispetto dell'area fluviale lungo la quale sta lavorando il cantiere. La buona amministrazione compie passi sicuri e soprattutto porta avanti i propri programmi nel rispetto delle norme; e in questo caso si è dovuto porre rimedio ai non pochi errori trovati nella documentazione tecnica elaborata ai tempi del sindaco Alessandrini. Si tratta della massima espressione di mediocrità politica», si legge ancora nella nota del Comune, «di chi nutre rancore verso coloro che hanno la forza di portare in fondo le idee e i programmi. Tuttavia l’amministrazione è a disposizione di chi abbia intenzione di capire come stanno le cose e soprattutto di quanti correttamente vogliano approfondire quelle procedure che ora vengono abbandonate all’improvvisazione verbale e al malcelato rancore. Il raddoppio di via del Circuito prevede la realizzazione di una rotatoria all'incrocio tra via del Circuito e via Pian delle Mele (che è in avvio) e un raccordo di collegamento sul lungofiume che “cucirà” e renderà fruibile la nuova struttura viaria fino all’altezza del Sea River. Da sottolineare come il piano abbia previsto di preservare il pino posto all’intersezione tra Via del Circuito e Via Pian delle Mele e una serie di opere di mitigazione ambientale, che attenueranno l'impatto con l'ambiente fluviale e faunistico. Come mai - si chiedono in Comune - questi errori non sono stati corretti a suo tempo? Anziché giocare con i modellini delle auto ci si assuma la responsabilità di aver sbagliato una serie di progetti, non solo su via Del Circuito, cosa alla quale si è dovuto rimediare spesso ricominciando da capo. Infine, riguardo alla realizzazione di una delle vasche di prima pioggia inserita nel progetto di Parco depurativo dell’Ersi e dell’Aca, il programma prevede una tempistica - e quindi un crono-programma - già reso noto da entrambi gli enti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppio di via del Circuito, l'amministrazione comunale: "L’ex vicesindaco Blasioli celebra la lista delle sue “incompiute”"

IlPescara è in caricamento