rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica

L'assessore Verì sulla carenza di medici e pediatri nelle aree interne: "Incentivi e apertura dei bandi agli specializzandi"

L'assessore regionale interviene in merito alle carenze di personale ospedaliero e pediatrico registrate soprattutto nelle aree interne abruzzesi

La Regione Abruzzo è al lavoro su più fronti per risolvere la questione della carenza di personale nell'assistenza primaria delle aree interne. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale alla sanità Nicoletta Verì intervenendo nel dibattito riguardante la mancanza di medici e pediatri registrata soprattutto in alcune aree della nostra regione. Per questo, la giunta sta agendo su vari fronti come gli incentivi per chi sceglie le sedi in zone disagiate, l'apertura dei bandi anche agli studenti dei corsi di specializzazione di medicina generale, l'istituzione di nuclei territoriali (sul modello delle Usca) a valenza distrettuale da destinare ai centri in cui l’assistenza primaria anche pediatrica, venga in parte assorbita dai medici di medicina generale già presenti su quel determinato territorio.

Questo genere di difficoltà, ha aggiunto la Verì, riguardano anche altre regioni con le stesse caratteristiche demografiche e orografiche:

“È in corso un confronto costante con le organizzazioni di categoria della medicina generale e stiamo valutando con loro tutte le opzioni sul tavolo. Queste a cui ho appena accennato sono quelle che si presentano più facilmente praticabili e che potrebbero essere disciplinate negli accordi integrativi regionali, trovando così celere applicazione. Il nostro impegno va in questa direzione per centrare l’obiettivo di una sanità di prossimità garantita a tutti i nostri concittadini”.

Nella giornata di ieri il consigliere regionale Antonio Blasioli del Pd era tornato sulla questione della carenza di personale medico nel reparto di medicina generale dell'ospedale di Penne, a seguito della sua visita ispettiva avvenuta il 4 dicembre scorso, annunciando la pubblicazione di un bando da parte della Asl per l'assunzione di due medici da destinare proprio al nosocomio vestino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Verì sulla carenza di medici e pediatri nelle aree interne: "Incentivi e apertura dei bandi agli specializzandi"

IlPescara è in caricamento