rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Politica Centro / Via Nicola Fabrizi

Verde pubblico, nuova accusa del consigliere Frattarelli: "Già malate le nuove piante in via Nicola Fabrizi"

Il capogruppo della lista "Per Sclocco sindaco" denuncia un nuovo problema dopo quello degli alberi secchi in corso Vittorio Emanuele II

«Le nuove piante in via Nicola Fabrizi sono già malate».
A dirlo è Mirko Frattarelli, consigliere comunale e capogruppo della lista "Per Sclocco sindaco".

«Continua la superficialità del comune di Pescara sul tema del verde pubblico», denuncia l'esponente di opposizione, «dopo decine di segnalazioni sullo stato di degrado di giardini, parchi e aree verdi pubbliche, e la moria di 36 alberi in corso Vittorio Emanuele II, ora tocca ai 35 alberi (viburno lucidum) piantanti pochi giorni fa in via Nicola Fabrizi». 

«Pare», prosegue Frattarelli, «stando alle foto scattate dal sottoscritto e al parere di esperti del settore che le piante siano attaccate da parassiti che mangiano il mesofillo, ovvero i tessuti delle foglie, provocandone la caduta. Perché questo stato di malessere per piante appena piantate nel centro città? Nessuno ha verificato lo stato di salute del viburno? Quanto hanno speso i cittadini per questo intervento? Qualcuno si è accorto che tutte le 35 le piante sono state attaccate dai parassiti? Come si porrà rimedio? Perché questa superficialità nelle politiche sul verde? Chi si assume la responsabilità su quanto sta avvenendo?».

Così conclude il consigliere di centrosinistra: «Serve un monitoraggio serio, costante e continuo su tutto il patrimonio arboreo della città per capire lo stato di salute di tutte le piante e di tutti gli alberi in maniera da intevenire in maniera tempestiva e concreta. È inaccettabile altrimenti constatare di come l'amministrazione comunale spenda denaro pubblico per interventi sul verde con politiche che lasciano il tempo che trovano e che non rispondono alle esigenze della città. Ci troviamo di fronte all'ennesimo passo falso del comune di Pescara sul tema del verde pubblico, che dimostra la scarsa attenzione all'ambiente, purtroppo. Invito l'amministrazione comunale  a farsi carico degli alberi su via Nicola Fabrizi e a spiegare alla città cosa intende fare sul verde pubblico, quali sono i progetti e gli investimenti da ora ai prossimi due anni di mandato e come intende risolvere il problema degli alberi di via Nicola Fabrizi, prima che avvenga la desertificazione su una delle vie più importanti del centro città. Pescara e i pescaresi non lo meritano».piante via nicola fabrizi 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verde pubblico, nuova accusa del consigliere Frattarelli: "Già malate le nuove piante in via Nicola Fabrizi"

IlPescara è in caricamento