Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

L'assessore Verì attacca il centrosinistra: "Basta allarmismi sui vaccini"

L’esponente della giunta Marsilio fa chiarezza sulla situazione degli approvvigionamenti dopo le dichiarazioni di alcuni esponenti della minoranza e invita a smetterla di “fare terrorismo sulla campagna antinfluenzale”

Nicoletta Verì

L'assessore regionale alla salute Verì attacca il centrosinistra e dice: "Basta allarmismi sui vaccini". L’esponente della giunta Marsilio fa, infatti, chiarezza sulla situazione degli approvvigionamenti dopo le dichiarazioni di alcuni esponenti della minoranza e invita a smetterla di “fare terrorismo sulla campagna antinfluenzale” perché in Abruzzo "non c’è alcuna carenza preoccupante di dosi e dal prossimo ottobre, come stabilito dalla giunta regionale, sarà possibile sottoporsi alla vaccinazione".

“Delle 240mila fantomatiche dosi mancanti – spiega – 124mila sono già state recuperate dall’Aric attraverso altre procedure, mentre altre 92mila verranno recuperate dalle Asl sui lotti già aggiudicati. Le altre 20mila, infine, saranno garantite con i meccanismi di compensazione tra Regioni, gli stessi utilizzati ogni anno nel corso della campagna antinfluenzale. Appare chiaro, quindi, che non c’è alcuna emergenza e invito l’opposizione a non cercare visibilità denunciando problemi che non esistono”.

Le carenze nell’approvvigionamento, precisa Verì, non sono legate a ritardi nelle procedure regionali, ma “a condizioni di mercato mutate a causa del Covid, con gli operatori economici che hanno dirottato le scorte sulle gare, ovviamente più consistenti, delle Regioni più grandi. Situazione comune a molte altre Regioni italiane, che sarà risolta proprio con i meccanismi di compensazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Verì attacca il centrosinistra: "Basta allarmismi sui vaccini"

IlPescara è in caricamento