rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Usb: "Stabilizzare i precari ex Lsu che si occupano della pulizia delle scuole"

Tramite alcuni parlamentari abruzzesi sarà presentato subito un emendamento alla legge di bilancio. L'onorevole Gianluca Vacca (M5S): "Esternalizzare non conviene e genera sfruttamento"

"Presenteremo, tramite alcuni parlamentari abruzzesi, un emendamento alla legge di Bilancio per la stabilizzazione dei precari ex Lsu che si occupano della pulizia delle scuole tramite cooperative in appalto e daremo vita a un mail bombing nei confronti di tutti i parlamentari, per chiedere di appoggiare questa battaglia".

Così Luigi Iasci, dell'Usb Abruzzo, in una conferenza stampa a Pescara, insieme ad una trentina di ex-Lsu abruzzesi. Presenti il coordinatore regionale di Sinistra Italiana, Daniele Licheri, e i parlamentari Fabrizio Di Stefano (Forza Italia) e Gianluca Vacca (M5S). Quest'ultimo ha affermato: "Esternalizzare non conviene e genera sfruttamento". 

"In Abruzzo gli ex-Lsu delle scuole sono circa 600, garantiscono il diritto allo studio ma hanno buste paghe ben al di sotto della soglia di povertà - ha rimarcato Iasci, mostrando la busta paga di una lavoratrice, da 61 euro mensili, nonostante un contratto da 35 euro settimanali - Molto spesso a questi lavoratori non vengono fatte fare tutte le ore previste e viene chiesto di svolgere compiti al di fuori delle mansioni". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usb: "Stabilizzare i precari ex Lsu che si occupano della pulizia delle scuole"

IlPescara è in caricamento