Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica

L'allarme dell'Udc per l'aumento delle bollette elettriche: "Fasce deboli a rischio, il Comune si deve attivare"

Il capogruppo al consiglio comunale Massimiliano Pignoli interviene in merito all'annuncio di aumenti delle bollette dell'energia elettrica fino al 40% il prossimo autunno

Il consigliere e capogruppo al Comune dell'Udc Massimiliano Pignoli lancia l'allarme relativo alle possibili ricadute degli aumenti delle bollette in autunno, in particolare con le bollette dell'energia elettrica che potrebbero subire rincari fino al 40%. Per Pignoli, si tratta di un problema che rischia di mettere in ginocchio molte famiglie pescaresi, ed in particolare quelle delle fasce deboli che in un periodo di pandemia si trovano già in serie difficoltà economiche.

"Con i nuovi aumenti previsti e annunciati in queste ultime ore la situazione rischia di diventare esplosiva. Una vera e propria bomba sociale che sarebbe insostenibile con i Servizi Sociali del Comune che verrebbero ulteriormente stressati da una ulteriore richiesta di aiuto, con conseguenze facilmente immaginabili.

Per questo, assieme al collega consigliere comunale Berardino Fiorilli ci metteremo sin da oggi al lavoro per poter permettere un incremento dei fondi destinati al Pis (Pronto Intervento Sociale) in modo da poter permettere all’ente di poter andare incontro ad un maggior numero di richieste di intervento a favore delle famiglie pescaresi che non riusciranno a far fronte al pagamento delle bollette."

Pignoli ha ricordato che l'Udc da sempre rivolge la sua attenzione al sociale e lavorerà senza sosta per ottenere maggiori fondi da destinare nel Pis da parte del Comune di Pescara.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'allarme dell'Udc per l'aumento delle bollette elettriche: "Fasce deboli a rischio, il Comune si deve attivare"

IlPescara è in caricamento