rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Tre Gemme, la replica di Forza Italia dopo la sentenza del Tar

Dopo la sentenza del Tar che condanna il Comune a pagare un risarcimento per il ritardo nell'approvazione della richiesta di costruzione del completto Tre Gemme, interviene l'ex assessore Antonelli di Forza Italia

Forza Italia, con l'ex assessore Antonelli, interviene in merito alla vicenda del risarcimento che il Comune dovrà pagare alla società di costruzioni del complesso Tre Gemme, come disposto dal Tar a seguito dei ritardi nell'approvazione della richiesta di autorizzazione alla costruzione.

"La vicenda, come si ricorderà, si era trascinata per oltre 10 mesi in Consiglio Comunale con ben 15 sedute nel corso delle quali i rappresentanti dell'allora opposizione di centrosinistra, Del Vecchio in testa e Alessandrini come sempre a ruota, presentarono decine di pregiudiziali e sospensive per impedire all'organo  di esprimersi, ai sensi dell'art. 14 del Testo Unico dell'Edilizia, sul progetto presentato.

Orbene, il TAR ha condannato il Comune al pagamento di 14 mila euro, tra danni e spese legali, nonostante l'avvocatura avesse rappresentato l'assenza di colpa da parte degli uffici amministrativi che avevano da tempo predisposto tutti gli atti e che il ritardo nella conclusione del procedimento era stato in realtà determinato dall'organo politico (Consiglio Comunale) che aveva più volte rimandato l'esame della pratica. Proprio su questo aspetto si è concentrato il Giudice Amministrativo che ha sanzionato, di fatto, il Comune non facendo riferimento solo agli apparati burocratici, ma anche agli organi politici in quanto soggetti attivi all’interno del procedimento. Un segnale importante per chi pensa che la politica possa permettersi di fare tutto e il suo contrario!" dichiara Antonelli, sottolineando come il vicesindaco Del Vecchio e gli altri consiglieri PD ebbero un atteggiamento ostruzionistico che di fatto avrebbe portato il Consiglio Comunale a violare la legge.

"Ora bisognerà pagare i danni e ritengo che sia assolutamente inaccettabile che a farsene carico siano i cittadini pescaresi con le proprie tasse. Mi farò personalmente parte attiva per segnalare alla Corte dei Conti i responsabili di questo pastrocchio" conclude Antonelli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre Gemme, la replica di Forza Italia dopo la sentenza del Tar

IlPescara è in caricamento