rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Politica

Testa (Fdi) sull'avvio dei lavori al porto: "Un momento di svolta per il rilancio dello scalo"

Il capogruppo alla Regione di Fratelli d'Italia ha ricordato anche l'ex presidente della camera di commercio Daniele Becci che si battà per salvare il porto di Pescara

Il consigliere e capogruppo di Fratelli d'Italia alla Regione Guerino Testa interviene in merito all'avvio della seconda parte di lavori per la riqualificazione e la deviazione del porto canale di Pescara. Testa ha parlato di un momento importante quello di oggi, quando arriverà in città la motonave Destriero per avviare le attività per la seconda parte dei lavori, una svolta per lo scalo portuale che finalmente potrà rinascere e ridare forza e lustro all'economia cittadina e regionale. Il consigliere ha ricordato come nel 2011 abbia ricoperto l'incarico di commissario straordinario per il dragaggio quando era presidente della Provincia:

"Furono tempi complicati : la gravissima situazione di impraticabilità in cui versava il porto di Pescara determinava crescenti danni di tipo economico, sociale, turistico e di immagine della città, oltre ad un concreto rischio di esondazione del fiume le cui conseguenze si prospettavano tra le più disastrose per il capoluogo adriatico. Tra mille difficoltà, ricordo il quotidiano e sinergico lavoro svolto con il compianto e a quell’epoca presidente della Camera di Commercio, Daniele Becci, tra le figure più importanti ad essermi rimasto accanto nel tentativo di cercare una soluzione ad una vicenda oramai troppo compromessa. Nel 2012 a causa di una serie di veti incrociati insuperabili rassegnai, mio malgrado, le dimissioni rimettendo al Governo centrale il compito di provvedere a sanare una situazione giunta al limite. Anni di battaglie che oggi, grazie all’ottimo lavoro del governo Marsilio, restituiscono dignità e floride prospettive a Pescara e all’Abruzzo".

Queste opere, ha aggiunto Testa, garantiranno balneabilità del mare, l'abbattimento dei rischi di esondazione del fiume e la ripartenza del traffico passeggeri, come nel 2014 quando proprio assieme a Becci fu inaugurata la linea Pescara-Hvar-Spalato: "Pescara merita navi da crociera, dimensioni all’altezza di una città che ha un porto tra i più strategici del corridoio adriatico, in virtù della sua centralità che ne fa un punto privilegiato nel quadro della realtà marittima italiana. Auguro un buon lavoro ai tecnici dell’Arap, per le attività impegnative che li attendono”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testa (Fdi) sull'avvio dei lavori al porto: "Un momento di svolta per il rilancio dello scalo"

IlPescara è in caricamento