Telecamere di video sorveglianza, si parte già da domani

Telecamere di videosorveglianza saranno installate sul Lungomare Nord, nei locali che effettuano intrattenimento musicale, e altri 30, nei prossimi giorni, a Pescara Vecchia. Alcuni impianti già da domani. Dal Pd un esposto al sindaco

Telecamere di videosorveglianza saranno installate sul Lungomare Nord, nei locali che effettuano intrattenimento musicale, e altri 30, nei prossimi giorni, a Pescara Vecchia. Alcuni impianti saranno installati già da domani.

La partenza dell'iniziativa è stata comunicata dall'assessore comunale al Commercio, Stefano Cardelli, e il vicesindaco e assessore al Turismo, Berardino Fiorilli: “L'amministrazione comunale di Pescara ha trovato nei piccoli imprenditori locali degli alleati nella campagna lanciata per garantire la sicurezza di operatori, utenti e fruitori dei luoghi classici di ritrovo dei giovani, come la riviera, soprattutto d'estate, e il centro storico".

  Un'azione repressiva necessaria per affrontare l'emergenza nell'immediato  
Gli operatori turistici hanno subito aderito al programma di intervento, fanno sapere dal Comune: sulla riviera Nord dovrebbero concludersi entro domani le operazioni per l'installazione delle telecamere in tutti i locali che di notte fanno intrattenimento musicale. Il provvedimento che prevede l'installazione degli impianti di video sorveglianza, spiegano Cardelli e Fiorilli, rientra in un'azione "repressiva necessaria per affrontare l'emergenza nell'immediato".

Antonio Blasioli, consigliere comunale del Pd, attraverso un comunicato, fa sapere che l'ordinanza che proroga gli orari dei locali notturni della movida pescarese, dal 17 luglio e fino al 15 settembre 2009, è stata oggetto di un esposto indirizzato al Sindaco. 

Nella parte dispositiva di questa ordinanza si permetteva il prolungamento dell'orario di apertura notturna dei locali dalle ore 03.00 alle ore 04.00 per le notti tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica, introducendo una sorta di condizione sospensiva e cioè l'obbligo, per tutti i locali di dotarsi di un impianto di videosorveglianza a circuito chiuso con registrazione e conservazione delle immagini per almeno 24 ore, entro la data del 10 agosto 2009. A ieri come notato anche da una lettrice questi impianti non erano attivi.

Anche per questo Blasioli pone il dubbio che una sanzione di €. 300,00 (prevista nell'ordinanza), non sia idonea a garantire la dotazione di impianti di videosorveglianza ai locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Incidente stradale mortale in Abruzzo, furgoncino si schianta contro il guard-rail: deceduta una persona

Torna su
IlPescara è in caricamento