menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entro fine giugno saranno attive 300 telecamere di sorveglianza nelle strade e piazze di Pescara

Lo ha annunciato il presidente della commissione mobilità e sicurezza Foschi. Entro fine febbraio saranno posizionati i primi 40 impianti

Entro fine giugno a Pescara ci saranno lungo le strade e piazze della città circa 300 telecamere intelligenti di videosorveglianza, che oltre a fornire immagini e registrazioni in tempo reale potranno anche servire come sistema di prevenzione lanciando degli alert in caso di possibili reati.

Lo ha fatto sapere il presidente della commissione sicurezza Foschi aggiungendo che i primi 40 impianti saranno già installati entro fine febbraio in sette strade cittadine a rischio. Presente durante la seduta odierna della commissione anche l'assessore Sulpizio, assieme ail dirigente Santucci. facendo il punto della situazione in merito al progetto di costituire una rete di telecamere in città da tempo atteso dai cittadini per aumentare i livelli di sicurezza.

Lo scorso 12 gennaio è stato firmato il contratto con la ditta che si è aggiudicata l’intervento per l’installazione di circa 300 telecamere, per un investimento pari a 1milione 400mila euro, e per metà febbraio partono le opere, per 135 giorni di lavoro, ciò significa che per fine giugno, massimo inizio luglio, la rete di videosorveglianza sarà completa e pienamente funzionante, con l’installazione di 170 nuove telecamere e interventi di integrazione su 162 impianti già esistenti. Telecamere che saranno
monitorate attraverso una control room

L'iter è stato rallentato dal ricorso al Tar della ditta prima in classifica ma esclusa in quanto la proposta era stata giudicata anomala con il tribunale amministrativo che ha dato ragione all'amministrazione comunale. In sette strade particolarmente critiche, il Comune ha deciso di integrare un intervento con 40 telecamere aggiuntive da posizionare in Largo Baiocchi-Piazza Grue, piazza Romita, parco di via Trigno, via Ilaria Alpi, via Italica, via Sospiri e piazza Garibaldi.

ARRIVANO LE TELECAMERE IN VIA ALPI E VIA TRIGNO

Le 40 telecamere saranno capaci di dialogare con le altre 300 entrando in rete. Nel frattempo il Comune ha già presentato al ministero un ulteriore progetto da 380mila euro per l’installazione di altri impianti in piazza Martiri Pennesi, in corso Umberto, nelle vie della Movida e su tutti gli accessi alla città: l’intervento per ora non risulta tra i primi 250 progetti italiani già finanziati, ma è in graduatoria, dunque non appena ci sarà uno slittamento con il rifinanziamento del bando, avremo anche quelle risorse, o comunque l’amministrazione deciderà se procedere in autonomia su qualche zona più a rischio.

Le telecamere, come anticipato, saranno capaci di leggere, riconoscere, rintracciare targhe, volti e oggetti, e dunque daranno un supporto fondamentale alle indagini riguardanti eventuali reati riconoscento anche atti o gesti che possono prefigurare un reato grazie ad un alert alla control room.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento