menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tasse, botta e risposta fra il Pd e l'assessore Seccia

Botta e risposta sull'aumento di tasse e tributi a Pescara fra il gruppo consiliare del PD, che parla di un 2011 nero per i pescaresi, e l'assessore Seccia, che smentisce gli aumenti

Botta e risposta fra il PD e l'assessore Seccia in merito al presunto aumento di tasse e tributi nel 2011.

PD "Purtroppo i segnali che giornalmente si rincorrono a Palazzo di Città ci consegnano un quadro
molto fosco per i cittadini pescaresi che a breve saranno chiamati a sopportare nuove ed esose
tassazioni." dichiara il Pd, che parla di diversi aumenti, dalle mense scolastiche all'uso degli impianti sportivi e delle strutture museali, all'aumento delle tariffe dei parcheggi, con rincari dal 20 al 30%.

"Sul fronte del contenimento delle spese, nulla si muove." continua il PD, che critica le spese fatte per alcune opere pubbliche (Stadio del Mare), e per le consulenze esterne.

ASS. SECCIA Alle dichiarazioni del Pd ha voluto replicare l'assessore alle Finanze Seccia: "Nonostante gli allarmi lanciati da un Pd ormai fiaccato da un anno e mezzo di minoranza, il centro-destra affronterà la riduzione delle entrate del Governo senza ritoccare una sola imposta" ha dichiarato l'assessore, che parla di un Pd "che abbia alla luna" in merito alla questione delle consulenze, in quanto tutti i contratti di consulenza sono stati stipulati prima dell'entrata in vigore della legge Brunetta.

Seccia ha confermato che l'amministrazione, nonostante i tagli delle entrate dal Governo, non aumenterà tasse ed imposte, con i servizi a domanda individuale che avranno semplicemente degli adeguamenti e delle rimodulazioni non eseguite da anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento