Politica

Tassa centri sociali per anziani, Cerolini: "Non esiste nessuna delibera"

L'assessore comunale Cerolini interviene sulla questione della presunta tassa ai centri sociali per anziani oggetto di molte critiche nei giorni scorsi in città. "Nessuna delibera, solo una montatura"

L'assessore comunale Cerolini interviene sulla questione della presunta tassa ai centri sociali per anziani oggetto di molte critiche nei giorni scorsi in città.

Cerolini ha replicato in modo deciso alle voci che nei giorni scorsi parlavano di una tassa applicata agli iscritti dei centri sociali, pari a circa 25 euro.

L'assessore ha infatti parlato di una montatura e di un buco dell'acqua, in quanto non esiste alcuna delibera in merito, visto che lo stesso Cerolini ha discusso in modo molto generico con le cooperative che gestiscono i centri in città.

Prima che un'eventuale delibera del genere possa essere applicata, dovrà comunque essere discussa con i sindacati dei pensionati, ha ribadito l'assessore, smentendo categoricamente la possibilità che possa essere introdotta già nel 2011.

Cerolini ha anche aggiunto che l'eventuale istituzione di questa tassa non sarebbe una "trovata" della città di Pescara, in quanto nel resto d'Italia in molte città già esiste ed è in vigore, fornendo all'atto dell'iscrizione una card sociale che offre sconti speciali negli esercizi commerciali, assistenza legale e ingressi gratuiti ad iniziative ed eventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa centri sociali per anziani, Cerolini: "Non esiste nessuna delibera"

IlPescara è in caricamento