menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tariffe Acqua: l'Ato rinvia la decisione al 7 giugno

Nulla di fatto durante la riunione di ieri dell'Ato, riguardante l'aumento delle tariffe dell'acqua nei comuni del pescarese. Decisione rinviata al 7 giugno. Sospiri: "Aumenti solo in presenza di investimenti"

Nulla di fatto nella riunione di ieri dei sindaci dell'Ato riguardante il possibile aumento delle tariffe dell'acqua nei comuni del pescarese.

In accordo con il Commissario e l'Assessore regionale, è stato deciso di rinviare la decisione definitiva al prossimo 7 giugno, su sollecitazione dei sindacati, per consentire ai singoli comuni di approfondire alcune questioni di natura tecnica riguardanti il Piano D'Ambito.

Secondo l'Ato, per una famiglia di 4 persone l'aumento annuno dovrebbe essere di circa 30 euro.

Soddisfatto il capogruppo del Pdl al Comune di Pescara Sospiri, che sottolinea l'impegno costante del centrodestra per evitare l'aumento delle tariffe senza un piano di investimenti che possa giustifcare il maggiore costo per le famiglie.

"Ancora una volta il Comune di Pescara e la coalizione di centro-destra sono riusciti a bloccare l'aumento delle tariffe dell'acqua prospettata dall'Ato. Soprattutto siamo riusciti a vincolare la questione tariffaria alla presentazione e alla verifica del Piano degli investimenti, Piano che dovrà vedere protagonisti quei territori che da anni soffrono carenze evidenti" ha detto Sospiri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento