Sabato, 20 Luglio 2024
Politica Spoltore

Tari più cara a Spoltore nel 2024, l'assessore Sborgia: “Aumenti lievi, nessun paragone con i comuni limitrofi”

Approvate le nuove tariffe da versare in tre rate (10 agosto, 10 ottobre, 10 dicembre). Gli aumenti per famiglia vanno da 11 a 18 euro, spiega l'assessore comunale che sottolinea come la modifica sia arrivata dopo tanti anni e a causa dell'inflazione con comunque Spoltore che resta "virtuosa" soprattutto rispetto a Pescara: e il pensiero va alla città metropolitana

Un aumento del 9,06 per cento e quindi una spesa aggiuntiva per le famiglie tra gli 11 e i 18 euro nel 2024 per la Tari, la tassa sui rifiuti. Un aumento “lieve” che arriva dopo anni, sottolinea l'assessore comunale al Bilancio e i tributi Francesca Sborgia annunciando l'approvazione da parte del consiglio comunale delle nuove tariffe.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Il costo da finanziare è complessivamente pari a 2 milioni e 628 mila euro: le scadenze previste per il pagamento a rate sono il 10 agosto, 10 ottobre, 10 dicembre, che è anche il termine ultimo per chi decidesse di versare in unica soluzione.

“Dopo tantissimi anni – sottolinea Sborgia - sono state riviste le tariffe Tari, un adeguamento richiesto dall'andamento dell'inflazione rilevato dall'Istat e più in generale testimoniato da chiunque di noi in questi primi anni post-pandemia”. “Restano le agevolazioni previste dal regolamento per la legge 104, condizioni disagiate-disoccupazione o come incentivo all'arrivo di nuove imprese, in particolare nei centri storici di Spoltore”, sottolinea.

Per quanto riguarda la variazione per le utenze non domestiche questa è del 13 per cento. Tuttavia, riprende Sborgia, “nonostante questi piccoli aumenti i costi della Tari sono imparagonabili a quelli dei Comuni limitrofi, soprattutto per le utenze non domestiche che pagano la metà di Pescara”.

Il pensiero dell'assessore comunale va quindi alla nascita della Nuova Pescara per cui, sottolinea, “inevitabilmente mi trovo a confrontare i nostri dati con quelli dei comuni limitrofi: una famiglia di 3 o 4 persone in un'abitazione di 100 metri quadrati paga tra 212 e 227 euro mentre pagherebbe rispettivamente 312 e 350 euro se scegliesse di vivere a Pescara. Queste tariffe – conclude Sborgia - confermano in toto la scelta politica di un fisco leggero per cittadini e imprese di Spoltore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari più cara a Spoltore nel 2024, l'assessore Sborgia: “Aumenti lievi, nessun paragone con i comuni limitrofi”
IlPescara è in caricamento