rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica

Tari, si scatena l'ira di Antonelli: "Ennesimo aumento della tassa sui rifiuti"

Duro comunicato stampa del capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale: "Un’autentica stangata non di pochi spiccioli, ma un’impennata del 5% della tariffa per le famiglie. Dalla Marchegiani pretendiamo di sapere qual è il break event"

“Forza Italia esprime la propria netta e ferma contrarietà all’ennesimo aumento della Tassa sui rifiuti a Pescara, la Tari, predisposta dalla giunta Alessandrini. Parliamo di un’autentica stangata non di pochi spiccioli, ma un’impennata del 5% della tariffa per le famiglie, ossia le utenze domestiche, e del 7% per le attività commerciali, ovvero le utenze non domestiche”.

Lo ha detto il capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara, Marcello Antonelli, commentando la scelta del sindaco Alessandrini “di mettere per l’ennesima volta le mani nelle tasche di cittadini ed esercenti esasperati, che ormai non hanno più neanche la cinghia da stringere”.

“Un aumento, peraltro, cui non corrisponderà un miglioramento dell’attuale servizio - incalza Antonelli - Secondo l’assessore al ramo Marchegiani, il nuovo salasso servirà per incrementare la quota della raccolta differenziata. Bene, visto che però ci racconta la stessa favoletta dal 2014 per giustificare gli aumenti annuali, allora pretendiamo di sapere qual è il break event, ossia il momento in cui la tassa smetterà di crescere e i pescaresi potranno raccogliere i frutti dei loro sacrifici, vedendo scendere la tariffa. Sino a quel momento non siamo disposti ad alcun dialogo con l’amministrazione Alessandrini sul tema”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari, si scatena l'ira di Antonelli: "Ennesimo aumento della tassa sui rifiuti"

IlPescara è in caricamento