rotate-mobile
Politica

La proposta del consigliere regionale Taglieri (M5s): "Incentivare il mototurismo includendo anche i disabili"

Il consigliere pentastellato propone al consiglio regionale di approvare la proposta di legge riguardante lo sviluppo e la promozione del turismo su moto dando spazio al green ed all'inclusività

Incentivare e promuovere il turismo su moto anche in Abruzzo. La proposta arriva dal consigliere regionale del M5s Francesco Taglieri, che ha inviato una proposta di legge da sottoporre al consiglio regionale, per un settore che è in pieno boom con 2 miliardi di euro di fatturato, con 12 milioni di presenze l’anno e 1,5 milioni di italiani coinvolti

Fra i cardini del progetto, il green e l'inclusività dei disabili, intercettando dunque turisti e utenti in moto che amano scoprire il territorio e l'Abruzzo per sua conformazione ben si presta ad una enorme varietà di paesaggi:

“E su questo punto è stato dedicato un articolo specifico all’interno della proposta di legge, che permette alla Regione di promuovere e sostenere quelle attività di mototurismo effettuate con particolari mezzi che possano essere condotti da soggetti diversamente abili o che possano portare, oltre al conducente, anche i soggetti con problemi motori. Inoltre si contemplano dei finanziamenti specifici per favorire tali attività e per l'abbattimento delle barriere architettoniche, rendendo possibile l'accesso e la fruibilità della rete mototuristica anche, ad esempio, a particolari tipologie di moto come motocarrozzette o sidecar. "

Il consigliere si augura che la maggioranza di centrodestra sappia cogliere l'enorme potenzialità del moto turismo pianificando promozione e programmazione di circuiti turistici dedicate, soprattutto nelle aree interne.

"Per attrarre turisti in moto, in generale, occorre organizzare una serie di dotazioni materiali ed immateriali che rendano accogliente la vacanza del motociclista: dalle proposte di itinerari adatti allo spostamento sulle due ruote, alle strutture ricettive attrezzate e preparate per le specifiche esigenze del viaggiatore, fino alla disponibilità di operatori qualificati che accompagnino i mototuristi, permettendo loro di vivere una vacanza ricca di scoperte, in piena sicurezza"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta del consigliere regionale Taglieri (M5s): "Incentivare il mototurismo includendo anche i disabili"

IlPescara è in caricamento