Politica

Taglio 121 alberi a Pescara, interrogazione del M5S

I consiglieri comunali del M5S intervengono in merito alla questione degli alberi che l'amministrazione comunale si accinge a tagliare, chiedendo uno stop e chiarimenti

Fermare il taglio dei 121 alberi, esporre tutta la documentazione in consiglio comunale e soprattutto informare davvero in maniera completa i cittadini.

Sono le richieste che arrivano dal M5S, con i consiglieri comunali che hanno inviato un'interrogazione sulla vicenda.

In particolare, i pentastellati contestano il fatto che il Comune in realtà non ha condiviso l'operazione con la collettività ma l'ha solo informata quando la decisione ormai era stata presa.

"Dopo un anno di attesa di un report che conterrebbe invece provvedimenti definiti urgenti il fatto che l’amministrazione abbia ignorato le stesse associazioni ambientaliste locali e la possibilità di una collaborazione anche a titolo gratuito, è un fatto quantomeno curioso. Solo oggi conosciamo informalmente una relazione fitostatica di 70 pagine, che nella propria complessità valuta la pericolosità di ognuno dei circa 1300 alberi censiti su 17000, e distribuiti su 13 zone differenti della città. La relazione sentenzia che per evitare il rischio di caduta degli “individui arborei”, dovranno essere abbattuti 139 alberi in maggioranza pini (pinus pinea /halepensis)" hanno dichiarato Di Pillo, Sabatini e Alessandrini aggiungendo che sindaco e giunta devono aprire un tavolo di concertazioni con le associazioni ambientaliste ed esperti del settore, prima di passare al taglio indiscrimnato degli alberi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio 121 alberi a Pescara, interrogazione del M5S

IlPescara è in caricamento