Politica

Al via i lavori per lo svuotamento della vasca di colmata: in arrivo 894 mila euro

Lo hanno fatto sapere il presidente del consiglio regionale Sospiri e il Comune di Pescara. Stanziati dal provveditorato 894 mila euro per 100 mila metri cubi di sabbia e fanghi

Al via i lavori per lo svuotamento della vasca di colmata del porto di Pescara. lo hanno fatto sapere il presidente del consiglio regionale Sospiri e il Comune di Pescara. Stanziati infatti dal provveditorato interregionale opere pubbliche 894 mila 656 euro che permetteranno di rimuovere circa 100 mila metri cubi di fanghi e sedimenti sui 192 mila metri cubi presenti. Il bando è stato pubblicato e scadrà il 18 dicembre, con l'apertura delle buste già dal giorno successivo ha spiegato Sospiri, con l'obiettivo di aprire il cantiere per il mese di gennaio del 2020.

44 MILIONI PER I PORTI DI PESCARA E ORTONA

Lo stesso Sospiri ha ricordato che quella montagna di sabbia e fanghi presente vicina al porto turistico è stata più volte denominata la "collina della vergogna" e oggetto di servizi televisivi anche nazionali, per colpa dell'inerzia di chi non è riuscito a sbloccare una situazione inaccettabile.

Complessivamente l’intervento ci permetterà di rimuovere 100mila metri cubi di sedimenti sui 192mila presenti, questo significa che
scenderemo a un livello inferiore rispetto al piano di campagna, assicurandoci anche un bacino utile e disponibile per il deposito di materiale nel caso dovessimo realizzare un dragaggio d’emergenza dello scalo portuale

Anche l'amministrazione comunale, con un post sulla pagina Facebook, ha annunciato la pubblicazione del bando sottolineando l'impegno profuso dal sindaco Masci all'indomani del suo insediamento per sollecitare l'accelerazione dei tempi per arrivare all'apertura del cantiere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via i lavori per lo svuotamento della vasca di colmata: in arrivo 894 mila euro

IlPescara è in caricamento