menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sversamenti e depuratore, parla il sindaco Alessandrini

Il sindaco Alessandrini interviene in merito alla vicenda degli sversamenti in mare causati dai sovraccarichi sul depuratore. "E' un problema che conosciamo e su cui stiamo lavorando, non abbiamo la bacchetta magica"

Il sindaco Alessandrini interviene in merito alla questione degli sversamenti in mare dovuti ai sovraccarichi del depuratore, argomento al centro di polemiche dopo i divieti di balneazione attivati per 48 ore nel mare antistante Piazza Muzii.

Il primo cittadino ha sottolineato come l'argomento sia particolarmente complesso e una soluzione rapida ed immediata non è possibile, se non avviando un percorso condiviso con la Regione per stanziare i fondi necessari per interventi strutturali definitivi.

"Come in ogni azione strutturale non c'è una bacchetta magica, ma occorre definire un progetto organico e poi procedere per stralci, così come sta accadendo per i Comuni della costa Teramana che hanno uno strumento pianificatorio simile e già operativo.
Il secondo obiettivo è il depuratore. Per il funzionamento ordinario quello di Pescara è uno dei pochi in perfetta regola; abbiamo però tutti la consapevolezza della necessità che esista un depuratore adeguato ad affrontare le situazioni di maggiore afflusso di acqua, come in questi casi. Anche per questa fattispecie abbiamo da tempo chiesto alla Regione usuale e fattiva collaborazione, tant'è che alcune risposte appaiono inserite già nel Masterplan."
ha dichiarato Alessandrini, auspicando tempi brevi per l'avvio degli interventi dopo la convocazione del tavolo di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento