rotate-mobile
Politica

Approvato lo studio di compatibilità idraulica per lo sviluppo del porto

Lo hanno annunciato il presidente del consiglio regionale Sospiri, l’assessore Febbo e il consigliere Testa, che hanno ricevuto i nulla osta per la costruzione della nuova barriera sommersa e il completamento del pennello alla foce di sinistra

Approvato, dal Dipartimento Infrastrutture della Regione Abruzzo e dall’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino centrale, lo studio di compatibilità idraulica per lo sviluppo del porto. Lo hanno annunciato il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, l’assessore Mauro Febbo e il consigliere Guerino Testa, che hanno ricevuto i due nulla osta.

Le due opere, "assolutamente fattibili e immediatamente realizzabili", sono la costruzione della nuova barriera sommersa e il completamento del pennello alla foce di sinistra.

“Un nuovo step - dicono Sospiri, Febbo e Testa - che di fatto rappresenta la spinta decisiva per l’avvio delle opere previste nel piano regolatore portuale, due espressioni fondamentali perché certificano la bontà delle opere ideate, progettate e difese per costruire il futuro strutturale del nostro scalo”.

Al centro dello studio c’era la proposta del progetto Masterplan per la deviazione del porto canale di Pescara, primo stralcio, con il completamento, da parte dell’Arap, del pennello della foce e della scogliera di radicamento. Ora la Regione procederà alla cantierizzazione delle due opere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato lo studio di compatibilità idraulica per lo sviluppo del porto

IlPescara è in caricamento