rotate-mobile
Politica

Gli studenti delle scuole superiori come volontari negli eventi sportivi: firmata la convenzione

L'amministrazione comunale ha firmato la convenzione con tre istituti superiori di Pescara per coinvolgere i ragazzi durante l'organizzazione degli eventi sportivi

Firmata questa mattina 20 aprile in Comune a Pescara una convenzione fra l'amministrazione comunale e tre istituti superiori pescaresi, che punta a coinvolgere direttamente i ragazzi nell'organizzazione e gestione degli eventi sportivi che si terranno durante il 2022 in città.

Gli istituti che hanno aderito alla convenzione sono il liceo Maior che ha aderito al progetto scuola-formazione e lavoro con gli allievi iscritti all’indirizzo didattico-formativo-sportivo, l'istituto Alessandro Volta e l'istituto Aterno - Manthonè. Gli studenti che intenderanno aderire avranno varie funzioni di volontariato, e svolgeranno mansioni sia dal punto di vista tecnico che organizzativo.

Presenti alla firma della convenzione il vicesindaco Gianni Santilli, l'assessore allo Sport Patrizia Martelli, i delegati regionale e provinciale per lo Sport, Antonello Passacantando e Tiziana Carducci. Per gli istituti superiori hanno partecipato la dirigente scolastica dell'Istituto Aterno Manthonè, Michela Terrigni, il vicario dello stessa scuola, Francesco Natale, e Daniela Confalone insegnante di Scienze Motorie; per il liceo Maior la presidente Federica Chiavaroli; per l'istituto Volta la docente Stefania Di Giovannantonio.  Sono diverse le manifestazioni sportive in programma in città nei prossimi mesi, a partire dal 17 maggio quando da Pescara partirà la decima tappa del Giro d'Italia con arrivo a Jesi. Il vicesindaco ha evidenziato il grande valore di un’iniziativa che intende far sentire i giovani al centro di un’idea di città che va oltre l’aspetto sportivo ma che vuole essere sempre più aperta alla partecipazione mentre il presidente della commissione Scurti ha aggiunto:

"Un modello che sposa il tradizionale indirizzo delle high schools americane. Una sfida ma anche una grande opportunità che nel corso dell'estate vedrà insieme Federazione sportive, Amministrazione comunale e Istituti scolastici. L’accordo di oggi assume particolare rilievo perché rende i giovani protagonisti di ciò che accade sul loro territorio, per non parlare delle ricadute educative che ciò comporta. Questa intesa  potrà permettere di trovare una modalità alternativa affinchè i giovani talenti sportivi non vengano dispersi e non abbiano un’unica possibilità, cioè quella di accedere ai gruppi militari, ma possano anche fa riferimento a poli accademici."

Per l'assessore Martelli si tratta di un grande obiettivo per la città di Pescara in quanto i ragazzi saranno coinvolti non solo nelle manifestazioni di livello federale ma anche in quelle promosse dalle singoli associazioni locali. Il professor Antonello Passacantando ha rimarcato l’aspetto "dell’unicità in Italia dell’esperienza che oggi viene messa in campo a Pescara e con la quale si mira evidentemente anche a valorizzare il lavoro che come settore dello sport scolastico mettiamo in campo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti delle scuole superiori come volontari negli eventi sportivi: firmata la convenzione

IlPescara è in caricamento