menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Striscioni di Casapound sull'Asse Attrezzato contro il pedaggio

La notte scorsa Casapound ha esposto alcuni striscioni di protesta lungo l'asse attrezzato Chieti Pescara e sul raccordo Ascoli San Benedetto contro i pedaggi

casapoundCasapound ha voluto manifestare il proprio dissenso in merito ai rincari autostradali nei caselli collegati a raccordi stradali (come nel caso del casello di Pescara Ovest), esponendo alcuni striscioni di protesta lungo l'asse attrezzato Chieti Pescara e sul raccordo Ascoli San Benedetto del Tronto.

Gli striscioni contenevano frasi quali " PEDAGGI E RINCARI, IL VOSTRO RISPETTO PER LAVORATORI E PENDOLARI ", " NO AL PEDAGGIO ", " REGIONE E COMUNI, PAGATI PER DORMIRE. NO AL PEDAGGIO ". ecc.

Mirko Iacomelli, di Casapound Italia, parla di un'ennesima furbata che danneggerà i cittadini e pendolari che ogni giorno usano questi raccordi per motivi di lavoro o studio.

"I nostri politici dormono o al massimo ci illudono con le solite chiacchiere, ma il pedaggio è già aumentato di circa un euro su tutti i tratti dove vi sono i raccordi. Inolte, c'è il rischio concreto, grazie ad una norma riguardante l'Anas, di avere l'installazione di altri caselli sull'asse attrezzato". ha concluso Iacomelli.

 

casa2

casa3

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento