rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Politica

Apre via Pantini e chiude strada della Bonifica, Santilli: "L'accorpamento della pineta diventa realtà, per la zona sud è l'anno della rinascita"

Entro qualche settimana, assicura il vicesindaco con delega al verde, l'inaugurazione dell'ultimo tratto della cosiddetta strada pendolo e insieme la chiusura della strada che attraversa la riserva dannunziana: l'abbattimento dello svincolo a trombetta della circonvallazione completerà la riqualificazione della zona

Mancano solo le ultime rifiniture e finalmente la famosa strada pendolo sarà completata con l'inaugurazione dell'ultimo tratto: quello di via Pantini. A parlarne a IlPescara è il vicesindaco Gianni Santilli che è anche assessore al verde e proprio in questa veste sottolinea l'importanza dell'apertura della nuova arteria stradale: proprio da qui partirà ufficialmente la riqualificazione della zona sud della città con la riserva dannunziana assoluta protagonista.

I tempi non sono ancora definiti, ma certo è che entro poche settimana il taglio del nastro e l'apertura al traffico ci sarà. In concomitanza sarà chiuso un primo tratto di via della Bonifica, spiega Santilli, per iniziare con l'abbattimento della recinzione e iniziare quell'accorpamento che farà della pineta lo spazio verde più grande che la città abbia mai avuto.

“Il percorso di rinascita entra nel vivo sebbene – sottolinea Santilli – dopo il drammatico incendio tante cose sono state già fatte seguendo le linee messe in campo insieme al comitato di esperti con cui si continua a lavorare”. Proprio l'abbattimento della recinzione e l'avvio dell'accorpamento era stato discusso e approvato nell'ultimo incontro tenutosi all'indomani dell'arrivo nelle casse del Comune del milione e 200mila euro ottenuto dall'amministrazione come ristoro dei danni causati dall'incendio del 1 agosto 2021.

“Ad un anno e mezzo da quella tragedia – prosegue il vicesindaco – portiamo a compimento tante cose e tanti lavori inizieranno. Finalmente si inizieranno a vedere i grandi risultati del lavoro fin qui pianificato e portato avanti”. L'occasione per ricordare che la zona sarà interessata anche dall'abbattimento del famoso svincolo a trombetta della circonvallazione che porterà al definitivo accorpamento dei comparti 3 e 4 della riserva dannunziana.

Insomma, conclude Santilli, il 2023 dovrà essere l'anno della rinascita non solo della pineta, ma di tutta la zona sud della città con il verde come colore dominante.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre via Pantini e chiude strada della Bonifica, Santilli: "L'accorpamento della pineta diventa realtà, per la zona sud è l'anno della rinascita"

IlPescara è in caricamento