Politica

Strada parco, il centrosinistra: “La pronuncia del Tar è rilevante, giunta coinvolga le minoranze”

I capigruppo di centrosinistra fanno notare che “le prime dichiarazioni pubbliche rilasciate dal sindaco e dal suo assessore delegato sono diametralmente opposte fra loro”

I capigruppo di centrosinistra Piero Giampietro (Partito Democratico), Mirko Frattarelli (Lista Per Sclocco Sindaco) e Giovanni Di Iacovo (Città Aperta)  commentano l’ordinanza del Tar che ha sospeso l’iter del progetto di trasporto pubblico sulla strada parco, parlando di “un fatto estremamente rilevante. E visto che parliamo di uno dei temi centrali per il futuro di Pescara, della mobilità e della sua sostenibilità, occorre che nessuna decisione sia assunta nel chiuso delle stanze ma che si dia a tutte le forze presenti in Consiglio Comunale la possibilità di acquisire ogni informazione utile. Venerdì è convocata la prima riunione fra Tua e Comune di Pescara: chiediamo che questa riunione sia aperta anche ai capigruppo di minoranza”. 

I capigruppo di centrosinistra fanno poi notare che “le prime dichiarazioni pubbliche rilasciate dal sindaco e dal suo assessore delegato sono diametralmente opposte fra loro, e questo dimostra la confusione politica che la nostra città non può permettersi all'indomani di una pronuncia come questa. Riteniamo necessario che la città di Pescara, nel suo insieme, abbia la possibilità di avere ogni informazione e dunque partecipare informata alla decisione da assumere”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada parco, il centrosinistra: “La pronuncia del Tar è rilevante, giunta coinvolga le minoranze”

IlPescara è in caricamento