rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Politica Lettomanoppello

Strada chiusa per raggiungere gli impianti sciistici Passolanciano-Majelletta, Stella (M5s) porta il caso in Regione

La consigliera regionale ha presentato un'interrogazione rivolgendosi direttamente all'assessore al Turismo Daniele D'Amario con cui chiede soluzioni immediate in attesa che si realizzino i parcheggi di interscambio: "I disagi minacciano l'affluenza e l'economia del territorio"

Arriva in consiglio regionale il problema dei disagi che si registrano sulla strada d'accesso agli impianti sciistici Passolanciano-Majelletta. Strada chiusa per mancanza di posti auto con il traffico bloccato per ore e gli automobilisti costretti alla fine a fare marcia indietro.

Dopo il botta e risposta tra sette sindaci del versante che ricade nella provincia di Pescara e il capogruppo di Forza Italia Mauro Febbo insieme al sindaco di Pretoro Diego Giangiulli è la consigliera regionale del M5s Barbara Stella ad aver presentato un'interrogazione rivolta all'assessore regionale al Turismo Daniele D'Amario.

“Mi sono subito attivata dopo essere stata interessata dall'onorevole Daniela Torto, raccogliendo il grido di aiuto dei sindaci delle aree montane interessate dai crescenti disagi lungo le vie cruciali per l'accesso agli impianti sciistici di Passolanciano-Majelletta”, spiega Stella.

“Negli ultimi tempi – ricorda -, la strada che collega Lettomanoppello agli impianti sciistici è stata oggetto di crescenti problemi, con ripercussioni significative sulla viabilità e sul turismo locale. La situazione richiede una risposta tempestiva e azioni concrete per garantire la sicurezza e la fruibilità della strada”.

“Gli impianti sciistici di Passolanciano-Majelletta sono una risorsa chiave per l'economia locale e regionale. I disagi attuali minacciano l'affluenza turistica e la vitalità economica della zona. Mi risulta che la regione – prosegue la consigliera M5s - abbia a disposizione 22 milioni di euro del Masterplan, da ben 59 mesi, per la progettazione e la realizzazione di parcheggi di scambio che permetterebbero superare le criticità, ma fino ad oggi nessun progetto è stato messo in cantiere. Bisogna esaminare la possibilità di soluzioni alternative, nell'attesa della realizzazione dei questi parcheggi ed è importante favorire un dialogo aperto con la comunità locale e i sindaci per arginare insieme questo problema e non compromettere le stagioni turistiche future”, conclude Stella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada chiusa per raggiungere gli impianti sciistici Passolanciano-Majelletta, Stella (M5s) porta il caso in Regione

IlPescara è in caricamento