rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Un emendamento per bloccare l'apertura di nuovi centri commerciali in Abruzzo fino al 2025

Questo quanto prevede un emendamento presentato in consiglio regionale dal vice capogruppo del Pd, Dino Pepe al cosiddetto "Mille Proroghe" in discussione nella sessione di bilancio

Stop all'apertura di nuovi centri commerciali fino al 31 dicembre 2025.
Questo quanto prevede un emendamento presentato in consiglio regionale dal vice capogruppo del Pd, Dino Pepe al cosiddetto "Mille Proroghe" in discussione nella sessione di bilancio.

«Ho raccolto l’invito della gran parte delle associazioni di categoria che a più riprese mi hanno chiesto di farmi portavoce di tale previsione normativa», spiega Pepe, «l’estensione della moratoria assume una valenza importante per tutelare le piccole e medie imprese, i piccoli negozi e le botteghe di vicinato, duramente colpite dalla crisi economica aggravata dalla pandemia. Riteniamo necessario che dopo aver predisposto analogo provvedimento nel Testo Unico del commercio, in questa delicata fase storica sia importante ribadire l’estensione di tale norma sino al 2025».

Pepe si auspica che l’emendamento raccolga la totale condivisione da parte del consiglio regionale e ringrazia i colleghi firmatari dell’emendamento: Silvio Paolucci (Pd), Antonio Blasioli (Pd), Americo Di Benedetto (Lp), Marianna Scoccia (Misto), Sandro Mariani (Aic), Domenico Pettinari e Pietro Smargiassi (M5s).

(foto di repertorio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un emendamento per bloccare l'apertura di nuovi centri commerciali in Abruzzo fino al 2025

IlPescara è in caricamento