rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Stop alla Filovia sulla Strada Parco, il Comune: "Situazione grottesca"

L'assessore Fiorilli e il consigliere Pdl Sospiri intervengono in merito alla questione dello stop da parte del Comitato VIA della Filovia sulla Strada Parco. "Dovremo restituire 35 milioni allo Stato"

L'amministrazione comunale, con il vicesindaco Fiorilli e il consigliere Sospiri, interviene in merito alla questione dello stop al progetto della Filovia arrivato dal Comitato VIA, parlando di una decisione grottesca.

Riteniamo grottesca la decisione assunta dal Comitato di Via della Regione Abruzzo in merito alla filovia: se venisse confermata la decisione del preavviso di rigetto significherebbe che dovremo restituire 35milioni di euro allo Stato, oltre che smontare tutto quanto già realizzato e pagare i danni all’impresa che si è aggiudicata legittimamente un appalto e ha eseguito i lavori.

Ma soprattutto è paradossale che gli ambientalisti stiano festeggiando per il rischio di affossamento di un’opera pubblica che garantisce l’abbattimento dei livelli di inquinamento in alcune delle strade più congestionate dalla città, come viale Bovio, dove evidentemente per la Regione Abruzzo ci sono cittadini di serie B rispetto a quelli che hanno la fortuna di abitare sulla strada-parco. Ovviamente faremo ricorso al Tar e impugneremo un’eventuale decisione negativa in tutte le sedi, ma soprattutto è evidente che, l’eventuale bocciatura della filovia, ci imporrà di rivedere in maniera complessiva l’assetto viario della zona nord della città e gli itinerari del trasporto pubblico, che non può essere a esclusivo vantaggio di pochi cittadini privilegiati”. hanno detto Sospiri e Fiorilli, se tottilineando come sia paradossale bloccare un'opera per salvaguardare il passeggio in bici di pochi e lo sgambettamento dei cani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alla Filovia sulla Strada Parco, il Comune: "Situazione grottesca"

IlPescara è in caricamento