Domenica, 21 Luglio 2024
Politica

Testa e Carota (FdI) dalla parte degli esercenti: "Insensato e dannoso lo stop agli alcolici alle 24"

Per il capogruppo regionale e il coordinatore cittadino del partito è assurdo chiedere di applicare una norma "passata nel dimenticatoio: si danneggia solo l'economia"

Il capogruppo regionale di Fratelli d'Italia Guerino Testa e il coordinatore cittadino del partito Roberto Carota dalla parte degli esercenti: chiedergli di smettere di somministrare alcolici a mezzanotte “danneggerebbe ancor più la nostra economia”. I due si scagliano dunque contro la normativa richiamata dal prefetto e di cui si chiede applicazione, sottolineando, congiuntamente, che “in una città di mare, come Pescara e Montesilvano, non si può ‘chiudere’ a mezzanotte, soprattutto nel periodo estivo. Esprimiamo convinta contrarietà all’applicazione di una normativa passata nel dimenticatoio poiché per lo più inapplicata ovunque, e una ragione ci sarà. Riteniamo quel limite di orario insensato, esagerato e dannoso per tutte le attività imprenditoriali interessate, per i cittadini e per i turisti”.

“Solo immaginare la prossima estate - aggiungono Testa e Carota - dopo le già enormi difficoltà dovute alla crisi economica da emergenza sanitaria - con una restrizione così significativa, fa presagire scenari ancor peggiori. Siamo per il rispetto rigoroso delle regole e, come è noto, Fratelli d’Italia è in prima linea affinché vengano onorate in qualsivoglia ambito. Regolamentare la movida nelle zone a maggiore aggregazione giovanile, ci trova da sempre d'accordo ma la migliore strategia è quella di non scontentare nessuno e adottare iniziative che non pregiudichino ulteriormente la nostra economia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testa e Carota (FdI) dalla parte degli esercenti: "Insensato e dannoso lo stop agli alcolici alle 24"
IlPescara è in caricamento