Politica

La consigliera regionale Stella (M5s) sui problemi al pronto soccorso di Pescara: "Pazienti dirottati a Penne e Popoli"

Secondo la consigliera pentastellata la Regione deve immediatamente avviare un piano di potenziamento ed ampliamenti nei nosocomi dell'entroterra e per i servizi di medicina territoriale

stella

La consigliera regionale del M5s Barbara Stella interviene sulla questione dei problemi registrati al pronto soccorso per l'alto numero di accessi che ha portato al dirottamento di alcuni pazienti nei nosocomi di Penne e Popoli. Secondo la pentastellata, questa situazione è inaccettabile soprattutto nel periodo estivo quando sono presenti anche i turisti e dunque occorrerebbe un potenziamento importante non solo del personale nel presidio di Pescara, ma anche un rafforzamento dei servizi nell'entroterra per evitare un sovraffollamento negli accessi al pronto soccorso.

Il potenziamento della medicina territoriale è fondamentale spiega la consigliera che lancia un appello all'assessore Verì chiedendo investimenti reali sugli ospedali di Penne e Popoli:

"Ricordo come l’ospedale di Penne è stato negli anni sempre più svuotato, soprattutto sul fronte del personale e che insieme al presidio di Popoli dovrebbe essere potenziato per garantire ai cittadini una assistenza sanitaria molto più efficiente. Mi sembra assurdo che si chieda ai cittadini di non rivolgersi al pronto soccorso; nella quasi totale assenza di una reale rete territoriale di assistenza sanitaria, è inevitabile che l’utente in difficoltà si rivolga alle strutture ospedaliere anche se non in pericolo di vita”.

È evidente come il rafforzamento della medicina territoriale, anche attraverso distretti sanitari adeguati, sia di importanza strategica per consentire un decongestionamento dei pronto soccorso dai casi meno gravi e trattabili con interventi ambulatoriali. Mi chiedo ad esempio, nei giorni festivi e nel pieno della stagione estiva in cui la nostra regione è meta di turisti sia sulla costa che nelle aree interne, dove dovrebbero rivolgersi gli utenti in caso di necessità dato che sono anni che le aree interne e i servizi territoriali sono penalizzati con un costante ed evidente taglio del personale e la chiusura di interi reparti”.

Per costruire un sistema sanitario efficiente, conclude la consigliera, occorre ampliare le strutture e gli operatori sanitari su tutto il territorio, come ci ha insegnato la pandemia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La consigliera regionale Stella (M5s) sui problemi al pronto soccorso di Pescara: "Pazienti dirottati a Penne e Popoli"

IlPescara è in caricamento