rotate-mobile
Politica

L'appello della consigliera regionale Stella (M5s): "Le Usca non vanno chiuse, l'emergenza Covid non è finita"

La consigliera regionale pentastellata interviene in merito alla decisione della Regione di chiudere le Unità Speciali di Continuità Assistenziale dedicate all'assistenza domiciliare dei pazienti positivi al Covid

No alla chiusura delle Usca, le Unità Speciali di Continuità Assistenziale attivate dalla Regione per dare assistenza ai pazienti domiciliari positivi al Covid. A chiederlo la consigliera regionale del M5s Barbara Stella, che lancia un appello affinchè si trovi una soluzione alternativa immediata senza creare un vuoto importante nell'assistenza sanitaria:

"Le Usca nel corso della pandemia e fino ad oggi hanno svolto un’importante e fondamentale servizio di assistenza a domicilio dei pazienti affetti da Covid, di concerto con medici di famiglia e pediatri, evitando quanto più possibile di intasare gli ospedali. Oggi in piena estate e diversamente dallo scorso anno i contagi da Covid continuano ad essere una realtà ben presente, con livelli pari a quelli dello scorso dicembre, così come sono in aumento anche le ospedalizzazioni. Proprio per questo è importante che la Regioni acceleri e corra subito ai ripari attivando un servizio sulla scia dell’esperienza fornitaci dalle Unità Speciali di Continuità Assistenziale. Non possiamo  attendere oltre o si corre il rischio di riportare i nuovi contagiati da Covid all’interno degli ospedali, andando ad ingolfare ulteriormente strutture che sappiamo bene essere già in sofferenza e aggravando ulteriormente il lavoro dei medici di medicina generale”.

La consigliera ricorda che i dati mostrano un aumento importante dei contagi, che preoccupano gli esperti, e dunque si faccia presto per tutelare i pazienti più fragili come gli oncologici, in quanto il Covid è ancora presente e non si può abbassare la guardia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello della consigliera regionale Stella (M5s): "Le Usca non vanno chiuse, l'emergenza Covid non è finita"

IlPescara è in caricamento