Politica

Spostamenti tra Comuni a Natale e Capodanno, Conte sarebbe pronto a rivedere le restrizioni

Conte avrebbe aperto una riflessione sulla possibilità di consentire alle persone gli spostamenti tra comuni limitrofi

Il governo guidato dal primo ministro Giuseppe Conte potrebbe rivedere le restrizioni previste dal 21 dicembre al 6 gennaio che impediscono gli spostamenti tra comuni allo scopo di contenere il contagio da Covid-19 (Coronavirus).
Conte avrebbe aperto una riflessione sulla possibilità di consentire alle persone gli spostamenti tra comuni limitrofi.

«Il governo Conte pare essere finalmente pronto, dopo le sollecitazioni nostre come Lega e di Matteo Salvini, a rivedere le restrizioni sugli spostamenti tra comuni durante le festività natalizie», affermano in una nota i parlamentari della Lega, Giorgio Maria Bergesio e Flavio Gastaldi, come riferisce l'Adnkronos, «lo interpretiamo come un segnale incoraggiante della volontà di sanare le storture introdotte con l'ultimo Dpcm, ma la battaglia ancora non è vinta. Aspettiamo che alla retromarcia del governo faccia seguito al più presto un provvedimento che potrà così consentire agli anziani soli di trascorrere il natale insieme ai propri cari».

Conferme in questo senso arrivano anche da un tweet di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia: «Conte fa filtrare la notizia di aver "aperto una riflessione" sul divieto di spostamenti tra Comuni a Natale dopo che la maggioranza non ha voluto calendarizzare la mozione del centrodestra che proponeva di rivedere questa norma assurda. Siamo felici lo stesso: basta si faccia».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamenti tra Comuni a Natale e Capodanno, Conte sarebbe pronto a rivedere le restrizioni

IlPescara è in caricamento