Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Farindola

Farindola resta senza sportello bancomat, il caso arriva in Parlamento [VIDEO]

Intervento nella Camera dei Deputati dell'onorevole Antonio Zennaro della Lega Salvini Premier: "Con chiusura sportello Bpb il comune rimane isolato da servizio prelievo"

Il caso di Farindola, comune che è rimasto senza più uno sportello Bancomat dopo la chiusura dell'ultima banca, è arrivato in Parlamento.
Infatti, l'onorevole Antonio Zennaro della Lega Salvini Premier, ha fatto un intervento nella Camera dei Deputati, portando a conoscenza la vicenda del centro in provincia di Pescara.

«Il comune di Farindola, già colpito tragicamente nel 2017 dal dramma di Rigopiano, con la chiusura programmata dell’unica filiale della Banca Popolare di Bari, rischia di rimanere isolato dal servizio di prelievo contante. Un problema sociale ed economico, se si considera l'età media della popolazione e il flusso turistico nei periodi di alta stagione. I cittadini dovranno percorrere, tra andata e ritorno, circa 40 chilometri per raggiungere il comune più vicino e poter effettuare un prelievo. Una situazione di emergenza che accomuna, purtroppo, molte realtà delle aree interne e che ho chiesto venga affrontata in maniera più organica dal Governo», dice Zennaro della Lega Salvini Premier.

Zennaro ricorda anche che «Insieme al capogruppo della Lega in consiglio regionale, Vincenzo D’Incecco, abbiamo inviato nei giorni scorsi una lettera all'amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, per sollecitare un interessamento dell’azienda all'installazione di un nuovo Postamat nel comune di Farindola per il prelievo automatico di denaro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farindola resta senza sportello bancomat, il caso arriva in Parlamento [VIDEO]

IlPescara è in caricamento