menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sportello per gli ambulanti extracomunitari, D'Incecco: "Ennesimo flop"

Il vicecapogruppo di Forza Italia al Comune Vincenzo D'Incecco, interviene sulla questione dello sportello aperto in Comune per la regolarizzazione degli ambulanti dell'area di risulta: "Il mercatino va smantellato"

Il vicecapogruppo di Forza Italia al Comune D'Incecco, interviene sulla questione dello sportello aperto in Comune per permettere agli ambulanti extracomunitari del mercatino dell'area di risulta di mettersi in regola, in vista dello smantellamento definitivo delle bancarelle.

D'Incecco sottolinea come fino ad ora ci siano stati solo 21 operatori che hanno chiesto informazioni e ritirato i moduli, ma nessuno li ha riconsegnati per protocollarli.

"Ed è chiaro che 21 operatori sugli oltre 150 ambulanti oggi presenti nel mercatino abusivo delle aree di risulta sono una goccia in un oceano, chiaro segno che, da parte di quegli ambulanti, non c’è evidentemente alcuna voglia di collaborare con la città né di lasciare l’area occupata abusivamente. A questo punto la parola deve tornare al sindaco Alessandrini al quale chiediamo di ufficializzare in modo formale la data in cui intende smantellare il mercato abusivo per ripristinare una condizione di legalità, spostando eventualmente solo gli ambulanti che hanno i requisiti necessari nei mercati rionali” ha dichiarato D'Incecco, aggiungendo che gli stessi ambulanti nei giorni scorsi assieme ad un consigliere di SEL e ad un sindacalista hanno incontrato gli amministratori locali chiedendo che il mercatino abusivo non venisse chiuso, ed accettando solo la possibilità di un trasloco nel tunnel ferroviario.

"Quindi l’esperimento del sindaco Alessandrini e del suo assessore al Commercio Cuzzi è destinato a naufragare prim’ancora di nascere: a questo punto la questione passa di nuovo nelle mani del sindaco Alessandrini. Forza Italia chiede di sapere sino a quando si intende lasciare aperto lo Sportello speciale istituito presso l’Urp e soprattutto vogliamo conoscere la data ufficiale in cui verrà eseguito l’annunciato smantellamento del mercatino abusivo, a meno che il sindaco Alessandrini non decida di fare l’ennesima marcia indietro, ma a questo punto, smentito prima dal Governatore D’Alfonso, poi dai suoi stessi consiglieri comunali di maggioranza, farebbe meglio a dimettersi." ha concluso D'Incecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse in Abruzzo, chi entra e chi esce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento