rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Sponsor manifestazioni natalizie, Del Vecchio risponde a Sospiri

Il vicesindaco replica al consigliere regionale di Forza Italia sui dubbi di quest'ultimo legati alle sponsorizzazioni delle manifestazioni natalizie a Pescara

Il vicesindaco di Pescara, Enzo Del Vecchio, definisce “inopportuna e completamente fuori strada l’insinuazione del consigliere regionale Lorenzo Sospiri sull’amministrazione Alessandrini”. Oggetto del contendere, le sponsorizzazioni per le manifestazioni natalizie.

Il Comune, precisa Del Vecchio, è riuscito "a trovare rapporti di collaborazione con imprese e istituti di credito del territorio nella più totale trasparenza. Un risultato che evidentemente ha fatto saltare i nervi a chi nel passato non è riuscito ad arrivare a tanto".

L’attenzione di Sospiri (Forza Italia) punta dritto sull’impresa De Cesaris, che alle iniziative natalizie organizzate dal Comune di Pescara ha devoluto 1.500 euro. Sospiri prefigura una commistione di interessi fra il Comune di Pescara e l’impresa, perché l’amministrazione ha affidato alla De Cesaris un lavoro di somma utenza per l’eliminazione del pericolo su Fosso Vallelunga e perché sempre la De Cesaris gestisce in Ati e con un'altra società il project financing per la gestione dei cimiteri.

"La cosa strana - ironizza Del Vecchio - è che questa impresa, evidentemente, delle competenze nel settore deve pur averle, altrimenti non si spiega perché l’amministrazione Mascia, di cui Sospiri era esponente di spicco, nel dicembre 2013 gli ha affidato, sempre con rapporto di somma urgenza e tramite l’ingegner D’Aurelio del Comune, un intervento analogo su Fosso Vallelunga. Ma questo Sospiri fa finta di non ricordarlo, come strano è che non menzioni il fatto che anche allora la De Cesaris gestiva il project dei cimiteri, anzi, proprio in quel periodo erano in corso le legittime iniziative per una proficua ed efficace prosecuzione di quel project prorogato da questa amministrazione e avviato dal consiglio comunale con l’approvazione della variante. Possibile che l’attento consigliere abbia dimenticato tutto ciò? Non lo credo. Credo invece che cerchi di montare una polemica con l’unico obiettivo di gettare ombre sull’operato dell’attuale Amministrazione, che però ha agito ripetendo una procedura mutuata dall’Amministrazione del prode Sospiri".

PONTE DEL MARE - Del Vecchio replica a Sospiri anche sulla manutenzione del Ponte del Mare: "Rinviamo al mittente i dubbi sull’esito di un avviso pubblico per i lavori a cui su 11 ditte invitate ha risposto la sola impresa De Cesaris, perché, proprio per dare opportunità più ampie, si procederà dopo aver ripetuto un avviso di cui avremmo potuto fare a meno se le insinuazioni del consigliere fossero vere. Invece una nuova gara viene fatta partendo proprio da quella valutazione proposta dalla De Cesaris. Succede, se ne faccia una ragione, perché noi abbiamo veramente a cuore l’interesse collettivo e mi auguro che Sospiri ritrovi al più presto la giusta serenità per capirlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sponsor manifestazioni natalizie, Del Vecchio risponde a Sospiri

IlPescara è in caricamento