Politica Spoltore

Spoltore, vecchio municipio "svenduto" ai privati? Protesta la Lega

I consiglieri Paris e Pace della Lega Salvini - Centrodestra per Spoltore attaccano l'amministrazione comunale in merito alla dismissione del patrimonio immobiliare storico dell'ente

Una "svendita" incontrollata ed insensata del patrimonio immobiliare comunale, soprattutto di quello storico. I consiglieri d'opposizione di Spoltore Antonella Paris e Pierpaolo Pace della Lega Salvini - Centrodestra per Spoltore attaccano l'amministrazione comunale Di Lorito per le dismissioni messe in atto nell'ultimo periodo.

Secondo i consiglieri, si tratterebbe di dismissioni per fare cassa senza rispettare il territorio, la storia ed i cittadini, come accaduto anche nel caso delle aree artigianali di Santa Teresa:

La mancanza di progettualità del sindaco Di Lorito e della sua maggioranza sta spogliando la città anche delle sue radici, con l'unico risultato di ridurre il centro storico a un dormitorio senza appeal. Il primo cittadino rinnega addirittura il suo programma, nel quale pomposamente annunciava che "la valorizzazione del Centro Storico passerà attraverso un progetto che lo vedrà quale punto di forza dell’intero territorio comunale e di riferimento per l’intera area metropolitana".

Sì, un vero punto di riferimento, col vecchio Torrione che cade a pezzi e il rudere del Mammuth, che pure qualche anno fa provarono a vendere, ma senza successo. Nessun programma, una strategia da televenditori che si liberano degli immobili come fossero avanzi di magazzino. Ci chiediamo cosa pensino realmente l’assessore Trulli e gli altri consiglieri di maggioranza che da tempo si battono per il rilancio del turismo e del centro storico, promotori dello Spoltur, e delle manifestazioni nel centro storico: il loro sostegno a questa politica è davvero inspiegabile

I consiglieri annunciano una petizione per fermare le dismissioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoltore, vecchio municipio "svenduto" ai privati? Protesta la Lega

IlPescara è in caricamento