rotate-mobile
Politica Spoltore

A Spoltore per il primo maggio il Comune omaggia chi si è distinto per meriti sociali, culturali e professionali: i nomi dei premiati

Il sindaco Chiara Trulli ha conferito, in occasione della festa dei lavori, delle onoreficenze a chi si è distinto per il proprio impegno al fine di migliorare la qualità della vita nel territorio comunale di Spoltore

Un primo maggio a Spoltore all'insegna del lavoro, e dei riconoscimenti per chi si è speso professionalmente, culturalmente e socialmente per la città. L'amministrazione comunale, con il sindaco Chiara Trulli, ha voluto omaggiare con un attestato di merito alcune persone che si sono distinte per l'impegno profuso, oltre alla consegna delle targhe per diverse attività storiche:

"Alle persone che hanno dato, e continuano a dare, un contributo alla crescita della nostra città va “il grazie”dell’amministrazione comunale, perché solo in questo modo e con gli esempi positivi si può costruire una città migliore."

I riconoscimenti sono andati al maresciallo Roberto Capone che si è distinto per l’impeccabile servizio di conduzione della caserma dei carabinieri di Spoltore e per aver contribuito in maniera decisiva a portare a termine indagini molto delicate che hanno consentito di salvare la vita a diversi concittadini; all’agente di polizia Nicola Delmedico da sempre impegnato nelle unità cinofile della polizia di Stato, sventando crimini con il suo cane antidroga e che nel 2020 ha salvato una donna finita con la sua auto in un dirupo, con un’azione di soccorso nella quale ha messo a repentaglio la propria vita; al maestro Giustino Pace, da sempre impegnato nel coltivare la memoria storica della città con una ricca attività letteraria e saggistica che ancora oggi a quasi novant’anni continua a portare avanti; all'ingegner Andrea Morelli, presidente dell’associazione "La centenaria" in prima linea per la promozione turistica e culturale della città di Spoltore, da sempre impegnato, e oggi ancor di più nell’obiettivo di fare di Spoltore una “capitale della fotografia”; al presidente dell’Agbe Achille Di Paoloemilio, esempio di generosità e altruismo, che onora Spoltore con l’encomiabile impegno quotidiano, da oltre 25 anni, accanto alle famiglie di bambini affetti da patologie oncologiche.

Due attestati per lodevole servizio sono stati inoltre consegnati al comandante della Polizia municipale Panfilo D’Orazio ed al tenente Mauro Dioletta, per l’eccellente lavoro svolto quotidianamente e per un intervento salvavita recentemente condotto a tutela di un concittadino. Il sindaco ha dichiarato poi:

"Ringrazio di cuore di aver accettato di presenziare il vice questore della polizia di Stato Domenico Pantalone, il comandante Giovanni Rolando del comando provinciale dei carabinieri di Pescara e l’agente Graziano Lozzi, il maresciallo Squadroni comandante della stazione dei Carabinieri di Spoltore. Ringrazio tutti i consiglieri e gli assessori comunali non solo per la partecipazione ma anche per la fattiva collaborazione alla ottima riuscita della manifestazione. In modo particolare ringrazio le assessore Nada Di Giandomenico, Roberta Rullo e Francesca Sborgia e i consiglieri Angela Scurti, Marzia Damiani, Agostino Karaci, Daniele Di Luca, Giulia Zona, Agnese Ranghelli. "

La targa per attività storica è andata a: Panarte Di Roberto D’Intino meglio noto come Panificio Giglio, Rosini srl, Il Girotondo di Wanda Sferrella e Stefania Di Flaminio, azienda agricola Cantine Febo di Davide Febo. Presenti anche il presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il presidente della Bcc di Cappelle sul Tavo Michele Borgia, Luciano Di Lorito direttore della Cna di Pescara, Riccardo Padovano della Confcommercio Pescara e Marina Dolci presidente di Confesercenti Pescara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Spoltore per il primo maggio il Comune omaggia chi si è distinto per meriti sociali, culturali e professionali: i nomi dei premiati

IlPescara è in caricamento