rotate-mobile
Politica Spoltore

Spoltore, Lega-Centrodestra contraria alla fusione tra Linda, Attiva e Ambiente spa

Il gruppo non ha partecipato al voto in consiglio comunale per "la totale carenza di informazione preventiva su un argomento così complesso e di forte impatto sulla popolazione". Parlano Antonella Paris e Pierpaolo Pace

Prime polemiche, a Spoltore, sulla fusione tra Attiva, Linda e Ambiente spa. Il gruppo Lega-Centrodestra, infatti, non ha partecipato al voto in consiglio comunale per "la totale carenza di informazione preventiva su un argomento così complesso e di forte impatto sulla popolazione".

Ecco come i consiglieri comunali Antonella Paris e Pierpaolo Pace motivano questa scelta:

“Non sono certo sufficienti ad assumere decisioni così importanti una serie di slide e l’intervento degli amministratori delegati della società. Determinazioni di questo genere vanno prese attraverso uno studio attento della pianificazione proposta e della ricaduta che dovrebbe avere sul territorio, in termini di servizi e costi per i cittadini. Siamo stati di fatto messi di fronte al fatto compiuto e questo non possiamo accettarlo. Se i presenti, compresa parte dell’opposizione, hanno voluto votare favorevolmente noi ci teniamo a sottolineare che questa scelta non ci appartiene, al punto da non considerarla, nelle modalità, neppure ricevibile. Per questo, al momento del voto, abbiamo deciso di uscire dall’aula e di non partecipare a quella che continuiamo a considerare una vera e propria pantomima”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoltore, Lega-Centrodestra contraria alla fusione tra Linda, Attiva e Ambiente spa

IlPescara è in caricamento