rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica Spoltore

Spoltore: deserto il bando per la riscossione delle imposte comunali, la Lega all'attacco

La Lega Abruzzo attacca l'amministrazione comunale ed in particolare l'assessore Trulli per la questione del bando di gara finito senza alcuna offerta per la gestione delle imposte comunali

Il gruppo di Centrodestra e Lega Abruzzo al Comune di Spoltore, attacca l'assessore Trulli in merito alla questione del bando andato deserto per affidare il servizio di riscossione delle tasse comunali. L'assessore, dopo le perplessità sollevate dai consiglieri sulla natura stessa del bando che risultava di fatto non conveniente per nessuna società del settore, ha risposto che le responsabilità sono da attribuire solo ed esclusivamente al personale degli uffici.

"Quindi, secondo Trulli, l'assessore di un settore non sarebbe responsabile degli effetti amministrativi di un atto del suo ufficio, magari non ne sarebbe nemmeno al corrente. Per il bene dei cittadini di Spoltore, invece, l'assessore Trulli avrebbe dovuto quantomeno informarsi e cercare di capire perché, da diversi anni e precisamente dal 2011, l'affidamento è andato avanti attraverso continue proroghe, concesse sempre alla stessa ditta e non con l'indizione di un bando di gara. Ancora più preoccupanteè la mancanza di controllo sugli adempimenti della ditta affidataria dei servizi"

Secondo i consiglieri, infine, la ditta affidataria continua ad esercitare grazie alle proroghe e se dovessero essere riscontrati inadempimenti ci sarebbe un evidente danno per il Comune e tutta la collettività.

Trulli continua a eludere il senso reale dei problemi che le vengono sottoposti: evidentemente è talmente presa da preoccupazione di carattere regionale/personale, da non avere il tempo di interessarsi del bando di gara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoltore: deserto il bando per la riscossione delle imposte comunali, la Lega all'attacco

IlPescara è in caricamento