Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica Rancitelli

Sparatoria al Ferro di Cavallo, Pettinari chiede presidi dei carabinieri h24

La rabbia del vice presidente del consiglio regionale dopo i fatti di ieri sera: "Non mi si venga a dire che non c'è emergenza sicurezza". E ancora: "Cosa aspettano Prefetto e Questore a chiedere l'ausilio dell'esercito?"

"Non mi si venga più a dire che non esiste una emergenza sicurezza a Pescara. Ieri sera sono state ferite due persone in uno dei quartieri più difficili della città. Un pregiudicato residente negli alloggi popolari ha impugnato la pistola e sparato diversi colpi contro due persone, ferendole. È successo nuovamente a Rancitelli. Ogni giorno si spara! Cosa aspettano Prefetto e Questore a decretare lo stato di emergenza e chiedere l'ausilio dell'esercito?".

Così in una nota il vice presidente del consiglio regionale e consigliere del M5S, Domenico Pettinari, dopo il ferimento di due persone con colpi di arma da fuoco avvenuto nella tarda serata di ieri a Pescara, per la precisione al Ferro di Cavallo del quartiere Rancitelli.    

"Chiedo altresì ai vertici dell'Arma di spostare immediatamente gli uomini del Cio (Compagnia intervento operativo) sul Ferro di Cavallo con presidio fisso h24. Le compagnie di intervento operativo dell'Arma dei carabinieri, meglio note con l'acronimo di Cio sono compagnie formate in alcuni battaglioni dei carabinieri al fine di disporre di adeguati contingenti di rinforzo per consentire ai comandi territoriali di attuare servizi di controllo straordinario del territorio, al fine di risolvere criticità emergenti della situazione dell'ordine e della sicurezza pubblica in specifiche aree del territorio nazionale, di volta in volta individuate e dispongono di dotazioni ed equipaggiamento speciale. Si faccia presto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria al Ferro di Cavallo, Pettinari chiede presidi dei carabinieri h24

IlPescara è in caricamento